Cover Technology

Ceparana: la cavallina del Caucaso quante analogie tra cavallo e persona!

La Prima edizione di "Bolano per il Cavallo perché il Cavallo è Cultura, sport, divulgazione scientifica, storia, arte, letteratura, libri, musica" è iniziata a Ceparana il 30 aprile e termina a La Spezia 5 giugno 2014.

cavallina.jpg

È una manifestazione unica nel suo genere  perché il cavallo in genere è associato a manifestazioni sportive o fiere questa è l’esaltazione del cavallo dal punto di vista culturale,  un inno alla valorizzazione di questo straordinario compagno di avventura.

 

E’ per questo motivo che la si è voluta realizzare in occasione della campagna di promozione alla lettura IL MAGGIO DEI LIBRI. E’una manifestazione  promossa dall’ Amministrazione Comunale, Sistema Bibliotecario, Assoc.ne Culturale I giardini di Ilio con un importante  lavoro in sinergia tra Provincia e Ambientevivo. E’ stata sponsorizzata da  Confartigianto, Confcommercio, Azienda Purina,  Azienda farmaceutica Virbac,Selleria  Lossi Cesarina  e Stella Ranch, Traslochi La Ligure, Ottica Damiani. Bolano per il Cavallo perché il Cavallo è Cultura continua con entusiasmo  il ciclo d’ incontri.

 

Il 13 maggio alla libreria Libro dei Sogni di Ceparana alle ore 16.30.Gabriella Tartarini presenta la favola“La cavallina del Caucaso” (edizioni del Tridente, 1991) della scrittrice e giornalista spezzina Gabriella Chioma.

 

A proporla sono l’Associazione Culturale I Giardini di Ilio insieme  all’Assoc.ne Culturale L’Aquilone la cui Presidente Alessandra del Monte è infaticabile e sensibile organizzatrice di eventi culturali di ottimo livello Daniela Scattina l’ideatrice sottolinea: ”La manifestazione credo abbia un significato molto particolare perché il Cavallo ha visto un’ importante collaborazione tra enti pubblici, privati e associazioni culturali e Ambientevivo e il suo punto di forza è aver offerto un’ ampio ventaglio di opportunità tematiche in cui il cavallo è semplicemente il filo conduttore.

 

Inoltre il Cavallo ha scelto di portare alcuni incontri nei maneggi dove tutti i giorni ci si rapporta con lui ma soprattutto nei luoghi dove il piacere della conoscenza viene fatto assaporare e approfondire: in Biblioteca, all’Università del tempo Libero e al Centro Polivalente di Ceparana.

 

Ora è la volta della Libreria dei Sogni, un vera eccellenza perché oltre ad essere l’unica realtà in Italia di libreria gestita da persone diversa enti abili è una preziosa risorsa per la comunità in quanto è l’unica libreria della vallata ed è gestita con grande professionalità e sensibilità. Saranno presenti anche i ragazzi de La Bottega I Sogni fatti a mano con le loro creazioni artigianali. ”

 

Il Cavallo è Cultura perchè in questo caso riscopriamo anche legami importanti che uniscono la storia della Cavallina del Caucaso a Bolano:felicemente illustrato con cinque illustrazioni originali di Andrea Podenzana, artista spezzino fu pubblicato nel 1991. con Patrocinio del Comune di Bolano e del Cavalier Giovanni Fusani dell’omonima Azienda Fusani di Ceparana e l’autrice scelse di donare i proventi alla Casa del Fanciullo di Padre Dionisio”

 

La dolce Cavallina del Caucaso ci insegna che anche lei, come ogni altra creatura e quindi come la persona prova emozioni, angoscia, dolore, tenerezza, allegria, spaesamento,necessità di vivere serena ed essere libera. Ha l’esigenza essere compresa, amata e riconosciuta e desidera potersi fidare e quindi poter affidare la sua vita ad un altro essere diverso da lei: La Cavallian del Caucaso ci insegna che l’amore richiede coraggio.

 

E soprattutto ci induce a opporci ai maghi cattivi, e a essere benefici positivi principi azzurri, perché loro, i cavalli, affidano senza condizioni, con infinita fiducia, la loro esistenza all’essere umano.
La tenera cavallina ci invita a lasciarci coinvolgere dallo spirito che aleggia in ogni creatura perché solo così riusciremo a renderci meravigliati e stupiti uomini, partecipi e rispettosi di quel filo sottile che lega ogni essere creato da Dio agli altri.

 

Delicata allegoria, apologo, o racconto psicologico. Una favola per bambini di tutte le età,come  tutte le favole del buon tempo antico. Gabriella Chioma è una studiosa appassionata di storia locale, con particolare attenzione al futurismo spezzino degli anni Trenta.

 

Laureata in Filosofia si è interessata alla Psicologia del Profondo. Ha fondato le Edizioni del Tridente. Ha fatto parte del Comitato di Redazione di "La Spezia –Rassegna Municipale" e della  rivista della  Camera di Commercio della Spezia "Spezia oggi"contribuendo con articoli di economia, arte, artigianato, storia locale e turismo. L’iniziativa è stata sponsorizzata da Confartigianto, Confcommercio, Azienda Purina, Azienda farmaceutica Virbac, Selleria Lossi Cesarina e Stella Ranch, Traslochi La Ligure, Ottica Damiani.

Redazione
Fonte: Daniela Scattina

Commenti

EVENTI: leggi anche...