Ecoplus

Cavalli a Roma 2019, l'evento per conoscere e amare i cavalli e la natura

Otto padiglioni di gare, spettacoli, convegni e spazi commerciali dal 15 al 17 febbraio alla Fiera di Roma. Fitto il palinsesto di iniziative dedicato ai bambini. Il 2% degli incassi sarà devoluto al policlinico Gemelli di Roma

_2017/Cavalli-a-roma-2019_hp.jpg

I cavalli, il loro mondo, ma anche tanta natura.

 

La nuova edizione di Cavalli a Roma, che si inaugura il 15 febbraio alla Fiera di Roma, quest’anno ha preparato, per tutti i suoi visitatori, un programma pieno di esperienze per unire la passione per questi splendidi animali e quella per la natura.

 

È impossibile rispettare i cavalli senza conoscerli e cercando il benessere per loro si finisce per trovare anche il nostro.

 

Con questo intento negli otto padiglioni della Fiera i cavalli saranno la nostra guida alla riscoperta dei ritmi della natura.

 

L’evento è organizzato per il secondo anno consecutivo dalla società Ad Maiora IR, guidata da Irene Castelli e ha il patrocinio del MIPAAFT, del CONI e della FISE. Altri importanti partner sono Fieracavalli di Verona, il Policlinico Agostino Gemelli, la Camera di Commercio e la Fiera di Roma.

 

Dal 15 al 17 febbraio a Cavalli a Roma si potranno ammirare i cavalli impegnati in alcune delle principali discipline sportive con gare di livello internazionale.

 

Dal salto ostacoli con un concorso internazionale CSI1* e CSI2*, protagonista al padiglione 3, al reining con il Rome Shoot In, prima tappa europea della Coppa del Mondo e al Campionato Europeo Working Cow da seguire nel padiglione 4.

 

Le suggestive esibizioni dei cavalli spagnoli si potranno ammirare nel padiglione 5, mentre il numero 7 sarà dedicato al team penning, al ranch sorting e al pony western.

 

Dimostrazioni e gare di attacchi anche negli spazi esterni della Fiera di Roma.

 

Sabato 16, al termine delle gare equestri, è in programma un incontro di calcio tra la Nazionale “Equitazione sport e salute”, capitanata dal cavaliere azzurro Luca Marziani, e la squadra guidata dal campione di calcio Paolo Negro composta da ex calciatori, sportivi e personaggi dello spettacolo.

 

La Nazionale “Equitazione sport e salute” è nata per sostenere la ricerca nel reparto di Gastroenterologia del Policlinico Gemelli di Roma.

 

Il 2% del totale dell’incasso della biglietteria di Cavalli a Roma sarà donato per la ricerca sulle malattie autoimmunitarie in particolare sul Morbo di Crohn.

 

L’evento sportivo è dedicato a Fabrizio Frizzi, l’amatissimo conduttore televisivo scomparso nel 2018.

 

Alla sua famiglia verrà consegnata una targa ricordo da parte della Nazionale “Equitazione sport e salute” .

 

Il padiglione 8 sarà dedicato interamente allo Slow Life, con il cavallo compagno dell’uomo nella ricerca di una dimensione del tempo che assecondi la natura.

 

Attenzione per la tutela ambientale, turismo eco-compatibile, agricoltura sostenibile saranno la bussola che guiderà gli eventi di questo padiglione.

 

Si potrà assistere a spettacoli con cavalli in libertà, convegni, masterclass, workshop, laboratori artigianali.

 

Sono previsti il red carpet Biodiversità Made in Italy per tutelare e valorizzare le biodiversità equine e spettacoli con muli e asinelli. In mostra prodotti della tradizione.

 

Qui si potrà assistere ai tre convegni, uno per giornata, organizzati per riflettere e approfondire i nostri legami con i cavalli.

 

Il 15 febbraio alle 12, nel primo dei “convegni in campo”, si parlerà del cavallo come mediatore e custode dell'ambiente.

 

Il giorno successivo alle 14, la giornalista Maria Luisa Cocozza modererà l'appuntamento dedicato al benessere animale sulle pratiche complementari per la salute e il benessere del cavallo.

 

Nell'ultima giornata, sempre alle 14, la dottoressa Maria Lucia Galli presenterà l'evento dedicato alla relazione uomo-cavallo.

 

Il padiglione 6 sarà tutto dedicato ai bambini, per offrire ai più giovani un’occasione unica di avvicinamento ai cavalli e alla natura.

 

Al suo interno la Pony City, tante attività ludico ricreative e una Fattoria Didattica.

 

Nella giornata di apertura, sarà possibile sperimentare l’horse painting.

 

I bambini potranno dipingere con le proprie mani, grazie a una tavolozza di colori atossici, su tele-coperte indossate dai cavalli, che diventano mediatori e catalizzatori empatici.

 

Un'attività interattiva integrata che fa parte della campagna di sensibilizzazione promossa dall’associazione tunisina Centre Hippique Mahdia per l’infanzia, la disabilità e la diversità.

 

Nel padiglione 6 si potrà entrare nel Giardino di Filly, la fattoria didattica organizzata dal Roma River Ranch.

 

Intorno ad un laghetto si muoveranno bellissimi animali, molti dei quali salvati dalle guardie zoofile. I

 

bambini potranno ammirare e interagire con cigni neri e pavoni bianchi, pecore del Camerun e di razza Nana d'Ouessant, capre d’angora, lama, maialini vietnamiti e altri affascinanti rappresentanti della biodiversità del pianeta.

 

Lo spazio è stato voluto da Irene Castelli per la sua importante valenza sociale ed educativa.

 

Testimonial saranno il cavaliere azzurro Filippo Bologni e lo Statunitense Cade McCutcheon, campione del mondo di reining.

 

Presenti rappresentanze dei Lancieri di Montebello e dei Carabinieri a cavallo.

 

Il taglio nel nastro, in programma il 15 febbraio alle ore 10 nell’area esterna della Fiera.

Redazione
Fonte: F&R Communication Events

Commenti

SALTO OSTACOLI: leggi anche...