Nord Piave

Uccide il cane a colpi di pistola: "era troppo aggressivo"

È successo a Cornaredo (Milano), i militari stanno verificando il racconto dell'uomo che ha esploso cinque colpi con una pistola regolarmente detenuta

_2017/cane_generica(1).jpg

Un uomo di 58 anni ha ucciso con 5 colpi di pistola il proprio cane rottweiler di 16 mesi a Cornaredo (Milano). Il proprietario ha dichiarato ai carabinieri che l’avrebbe ucciso poiché non era più in grado di gestire l’animale.

Il cane, chiamato Cochis, – sempre secondo il racconto del proprietario – avrebbe già manifestato comportamenti pericolosi e nei giorni scorsi si sarebbe scagliato contro la moglie e la figlia del 58enne.

L’uomo si sarebbe confrontato con il veterinario di fiducia, il quale gli avrebbe suggerito di aumentare la dose di sedativo. Il padrone avrebbe portato il rottweiler nel box per dargli il medicinale, in quel momento il cane avrebbe tentato di morderlo – ha riferito ai militari l’uomo – e lui gli ha così esploso contro ben cinque colpi di una pistola calibro 9×21 regolarmente detenuta.

Pochi minuti prima l’uomo aveva avvertito i carabinieri del timore di essere aggredito dall’animale, annunciando che avrebbe portato con sé la pistola in caso fosse stato necessario ucciderlo. I militari stanno verificando il suo racconto e, al momento, non sono stati presi provvedimenti nei suoi confronti.

Redazione
Fonte: Nelcuore

Commenti

ANIMALI: leggi anche...