Nord Piave

Trec: Decretati i campioni italiani, ora si guarda ai mondiali

In provincia di Mantova si è disputata in concomitanza dei Campionati italiani anche la seconda tappa di Coppa Europa che sta selezionando il team azzurro per i Campionati del Mondo di settembre in Spagna

trec-fitetrec-est.jpg trec-fitetrec-1.jpg

Il centro ippico Eclipse, a Monteggiana in provincia di Mantova, ha ospitato contestualmente nel fine settimana appena passato il Campionato italiano e la tappa di Coppa Europa di Trec, la disciplina che la Federazione porta nel suo stesso nome e composta da tre prove: la POR (Prova di orientamento e regolarità), la PPA (Prova padronanza andature) e la PTV (Prova di terreno vario).


Graziati dal tempo previsto decisamente brutto, cavalli e cavalieri, giudici tecnici e presidenti Fitetrec Ante, hanno invece potuto godere di una tre giorni di nuvole e sole durante le quali si sono svolte senza intoppi tutte le fasi di gara.


La nuova campionessa italiana nella categoria C4 senior è Klara Fontanesi che, in sella a Cuca, ha conquistato il gradino più alto del podio lasciandosi alle spalle Loriano Pandolfi su Jamila By Magali e Alessandro Bellandi su M. Querula delle Selvacce.


La categoria junior, sempre C4, ha visto invece imporsi il binomio che ha conquistato anche questa seconda tappa di Coppa Europa, Simone Magagnini (nella foto insieme al maitre randonneur Giovanni Sabbattini) in sella a Esmeralda, seguito da Luca Fabbri su Palleri del Sinis e da Erica Laghi in sella a Rio.


“Speravo di vincere qui a Cremona ed ero partito da casa con questo obiettivo”, dice Magagnini, cavaliere di 21 anni  del centro ippico Caino in provincia di Roma. “La parte più difficile di questa gara è stata la prova di orientamento perché ho perso tre volte i ferri e nonostante questo sono riuscito a vincere la POR. Per quanto riguarda la PPA, beh qui non ho molte speranze, ci sono persone più brave di me… Non ho fatto infatti il punteggio pieno e ho perso qualche punto ma sono arrivato comunque terzo.


Nella PTV ho fatto 146 su 160 punti quindi quasi la perfezione. Spero di andare ai Mondiali in Spagna”, continua Simone, “anche perché questo è l’ultimo anno da juniores e vorrei chiuderlo al meglio. Il sogno è confermare il prossimo settembre in Spagna la vittoria ai mondiali, dopo quella di due anni fa a Scandiano, in provincia di Reggio Emilia.”


“Conosco Simone da quando era un bambino”, spiega Giovanni Sabbatini che lo ha premiato e ci racconta un aneddoto legato alla loro conoscenza: “Eravamo in centro ippico in Belgio durante una festa nella quale tutti i bimbi avevano il visto pitturato da diversi animali e Simone era truccato da gatto. Gli dissi a un certo punto giocando: ‘Simone sei il mio micio!’ E lo presi in braccio. E lui oggi ha fatto lo stesso con me…!”.


Allegria e soddisfazione durante le premiazioni, alla presenza del presidente nazionale Fitetrec Ante Alessandro Silvestri e dei presidenti regionali di Emilia Romagna, Amos Menabò, e Lombardia, Enrico Raggi, che hanno consegnato le coppe anche ai campioni italiani della Categoria C2 Junior e senior.


La prima è stata appannaggio di Luca Ballardini in sella a Bigio, seguito da Alessia Pelegatti su Stone Princess e da Agnese Ballardini su Etoile d’Avril. La seconda invece ha visto il trionfo di Massimo Quercioli in sella a Cirilla, che si è lasciato alle spalle Cinzia Urbanetti su Frasera Rafina e Andrea de Maria su April.


"Sono soddisfatto per come si siano svolti questi Campionati italiani di Trec e la seconda tappa di Coppa Europa, per l'impegno, la passione e la serietà che i nostri cavalieri e amazzoni mettono in questa disciplina avvincente e non semplice”, ha commentato il presidente Silvestri. “Abbiamo buoni binomi che si stanno facendo strada per rappresentare al meglio la Federazione e l'Italia ai Mondiali in Spagna”, continua, “e mi auguro che questo importante appuntamento veda sul podio i nostri azzurri".


Prossimo appuntamento con il Trofeo delle Regioni di Trec, che si terrà dal 29 al 31 luglio in Umbria ad Alviano, in provincia di Terni. Quindi si renderanno note gli azzurri, seniores e juniores, che dall’1 al 3 settembre 2016 in Spagna, a Segovia, città che si trova nella Comunità Autonoma di Castiglia e Léon, porteranno alti i colori dell’Italia ai Campionati del Mondo di Trec.

Redazione
Fonte: FITETREC

Commenti

EVENTI: leggi anche...