Cover Technology

Terremoto: sosteniamo le ragioni degli allevatori

Roberto Nocentini alla manifestazione del 7 Marzo organizzata da Coldiretti per le zone terremotate del Centro Italia.

coldiretti-1.JPG
Nella foto, il presidente di Aia Roberto Nocentini interviene dal palco di Coldiretti in piazza a Roma di fronte a Montecitorio.

“In questa piazza c’è l’Italia migliore. Un Paese ordinato, che nonostante la tragedia che sta vivendo manifesta con senso di responsabilità le proprie ragioni. Le ragioni di chi, nonostante tutto, non ha voluto abbandonare il territorio, il bestiame, le aziende ed il futuro dell’economia locale”.

Il presidente di Aia, Roberto Nocentini, è intervenuto nella mattinata di martedì 7 marzo 2017 a Roma, in Piazza Montecitorio, alla manifestazione organizzata da Coldiretti a sostegno delle ragioni degli agricoltori ed allevatori delle zone terremotate del Centro Italia.

Ad accompagnarlo, il direttore generale Aia Roberto Maddé e rappresentanti delle associate territoriali. “Siamo vicini, con la nostra presenza, e col cuore – ha ribadito Nocentini – nel dare appoggio a coloro che manifestano oggi di fronte alle massime sedi istituzionali. Anche se – ha aggiunto – la logica avrebbe voluto che non si arrivasse a questo”.

Parlando dal palco allestito da Coldiretti di fronte a Piazza Montecitorio, il Presidente di Aia ha tra l’altro ricordato le immagini della “grande tragedia” che si è presentata agli occhi già dai primi giorni, con i sopralluoghi nelle aree colpite dal sisma.

“Da allevatore, ho preso coscienza delle gravi difficoltà cui si sarebbe andati incontro: per questo Aia, con i propri uomini, ed attraverso le proprie strutture territoriali e in stretto coordinamento con Coldiretti si è fatta partecipe dello sforzo iniziale per dotare gli allevatori colpiti delle attrezzature da subito richieste: mungitrici mobili, carrelli, gruppi elettrogeni e mangiatoie”.

Oltre l’emergenza però, anche le Istituzioni devono fare la loro parte: per questo, Nocentini ha sostenuto la legittimità delle richieste degli allevatori in difficoltà e dei Sindaci dei Comuni colpiti di ottenere una ricostruzione rapida e senza più inefficienze.

Redazione
Fonte: AIA

Commenti

ALLEVAMENTO: leggi anche...