Ecoplus

Salto Ostacoli: Alberto Zorzi sul podio di Miami Beach nel Longines Global Champions Tour

Il cavaliere italiano ha ottenuto il secondo posto nel Gran Premio della seconda tappa del circuito.

Zorzi_Cornetto_1.jpg
Nella foto © Stefano Grasso/LGCT: il Caporal maggiore Alberto Zorzi su Cornetto K

Alberto Zorzi si è guadagnato una meritata piazza d'onore nella seconda tappa del Gran Premio Longines Global Champions Tour di Miami, in Florida, sabato 15 Aprile.

Assieme al Caporal maggiore dell’Esercito Italiano un altrettanto perfetto Cornetto K, l’undicenne hannoverano, figlio di Cornet Obolensky (Prop. Victory Equestrian Sport Bv).

Il cavaliere tricolore ha letteralmente disegnato due percorsi netti nella gara più importante della tappa statunitense del Global, una prova mista (h. 160) chiudendo il barrage con il tempo di 37”96.

Come detto la prestazione è valsa la seconda posizione del podio, un risultato importantissimo che Zorzi può annoverare insieme a tanti altri nella sua bacheca.

Sul tracciato disegnato dallo chef de piste italiano Uliano Vezzani, assistito da Pier Francesco Bazzocchi, sono stati solo quattro, dei 25 partenti, i binomi in grado di ottenere un pass per il barrage.

Grande spettacolo sulla spiaggia dorata di Miami…A vincere il Gran Premio, davvero per un battito di ciglia, è stato il cavaliere belga Jerome Guery su Grand Cru van de Rozenberg, che ha siglato i due netti e tagliato la linea del traguardo del barrage qualche decimo di secondo prima del nostro azzurro (37”39). Solo Zorzi e Guery, però, sono riusciti ad abbattere la soglia dei 38 secondi.

Al terzo posto un altro belga. Si tratta di Nicolas Philippaerts in sella a Chilli Willi (0/0; 39”50). Quarto posto per l’olandese Harrie Smolders in sella a Emerald NOP (0/8; 51”45).

Un errore di troppo nel percorso base (4; 66”39) non ha consentito all’aviere scelto Lorenzo De Luca in sella ad Armitages Boy (Prop. Aymeric de Ponnat -Christophe Mabil), di prender parte al barrage conclusivo; per lui la decima posizione finale.

Forse un po' di amaoro in bocca per Lorenzo De Luca per non aver partecipato a un barrage in cui avrebbe potuto giocare un ruolo da protagonista come Zorzi, ma al cavaliere italiano - oggi a un passo dalla top ten mondiale (11°) resta comunque la grande soddisfazione di poter occupare la seconda posizione (60 punti) nella graduatoria generale del Longines Global Champions Tour dopo la seconda tappa del circuito.

Guida ancora il giovane elvetico Martin Fuchs con 66; mentre Alberto Zorzi con l’ottima prestazione di oggi risale al dodicesimo posto con 37 punti.

Nella Global Champions League, la gara a squadre che segue il circuito ideato da Jan Tops, Alberto Zorzi in coppia con il giovane irlandese Betram Allen hanno poi conquistato la seconda posizione con i colori di Valkenswaard United, ma il team detiene al momento la prima posizione della graduatoria generale di squadra con 55 punti.

Redazione
Fonte: F.I.S.E. - Federazione Italiana Sport Equestri

Commenti

SALTO OSTACOLI: leggi anche...