Cover Technology

Mangialonga autunnale nelle conche gemelle. Domenica 19 ottobre appuntamento con le castagne della Valle dei Segni, nel Parco Regionale dell'Adamello.

Una passeggiata gastronomica (in gergo "mangialonga") per conoscere e degustare i piatti a base di castagne della Valle Camonica.

parco-1.jpg
Settore meridionale del Parco dell'Adamello (Foto di M.Canziani), dove stiamo concentrando gli sforzi per il monitoraggio della presenza dell'Orso bruno

2(69).jpg
Percorso accessibile (Foto di M.Canziani) del Centro Faunistico del Parco dell'Adamello gestito dall'Associazione Uomo e Territorio Pro Natura



parco-3.jpg
Un paesaggio (Foto di M. Canziani) dell'Oltrepo pavese, al centro del Programma Terre Alte dell'Associazione Uomo e Territorio Pro Natura

parco-4.jpg
Un tratto del complesso reticolo idrico (foto di M.Canziani) che caratterizza il Bosco

Un prodotto che ha fatto a lungo la storia e l’economia di questo territorio, ma anche per conoscere un territorio e un paesaggio mozzafiato, dalle selve castanili secolari fino ai boschi radi di larici ora dorati che contrastano con una montagna che si prepara per il lungo inverno alpino, all’ombra dell’imponente Pizzo Badile.

 

È questo l’invito dell’iniziativa promossa dall’Associazione Uomo e Territorio Pro Natura in partnership con il Parco dell’Adamello, il Comune di Paspardo, Consorzio della Castagna, l’Ostello del Pittore e i Rifugi Colombè e De Marie.

 

La camminata, con partenza dall’abitato di Paspardo (BS), si snoderà attraverso un percorso di circa 15 chilometri, toccando alcuni dei punti panoramici più suggestivi sulla Valle, sfiorando le alte vette rifugio della maestosa aquila reale e le pareti sulle quali è recentemente tornato lo stambecco, signore delle rocce.

 

L’evento rientra nell’ambito del più ampio programma territoriale “Nelle Terre dell’Orso”, condotto dall'Associazione Uomo e Territorio Pro Natura, finalizzato alla tutela di un territorio montano ricco di risorse naturali, gastronomiche e culturali straordinarie, già primo sito italiano inserito nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Unesco.

 

 

PROGRAMMA DELLA GIORNATA


•  Ore 9 - Ritrovo presso il Bar Gianni, in via Bertolotti (Paspardo) con registrazione dei partecipanti e consegna delle tessere

 

•  Prima tappa - Colazione presso il Bar Gianni con assaggio di biscotti di castagne del Consorzio della Castagna

 

•  Inizio della salita, lungo una comoda strada forestale tra prati e boschi fino a raggiungere il Rifugio De Marie (1480 m slm) dove sarà possibile degustare un’ottima vellutata di porri e castagne

 

•  Proseguimento della camminata in quota tenendo alle spalle il Pizzo Badile Camuno attraverso la meravigliosa Conca del Volano fino ad arrivare alla gemella Conca della Zumella, dove i partecipanti saranno accolti al Rifugio Colombè (1710 m slm) dai volontari dell’Operazione Mato Grosso che serviranno un ottimo secondo piatto a base di coniglio e castagne.

 

•  Prima di ripartire verso l’ultima tappa, i partecipanti avranno occasione di partecipare all’emozionante rilascio di un Allocco (Strix aluco) curato presso il locale Centro Recupero Animali Selvatici gestito dall’Associazione Uomo e Territorio Pro Natura, in partnership con il Parco dell’Adamello e il Comune di Paspardo

 

•  La discesa verso Paspardo, all’Ostello del Pittore, dove ad attendere i visitatori ci sarà una gustosa merenda a base di torte caserecce e pizza di segale, avverrà lungo una facile mulattiera che attraverserà antichi pascoli affacciati sulla media Valle Camonica.

 

In occasione della Settimana della Castagna, l’abitato di Paspardo ospiterà dalle ore 14 di sabato 18 alle ore 20 di domenica 19 ottobre una mostra mercato nella splendida cornice del Centro Storico del paese, durante le giornate poi si potrà partecipare a passeggiate con gli asinelli, a spettacoli e rievocazioni storiche celtico-romane, a spettacoli di ballo Country, a concerti di musica dal vivo bandistici e Jazz, animazioni, trucca bimbi e visite guidate al mulino e all’essicatoio del Consorzio della Castagna.

 

 

Per partecipare alla Mangialonga: Iscrizione obbligatoria; contributo di partecipazione 20 euro adulti e 15 euro bambini di età inferiore ai 10 anni.

 

Per info e iscrizioni:

392.92.76.538

a.chiappini@uomoeterritoriopronatura.it

Redazione
Fonte: Laura Zamprogno
Associazione Uomo e Territorio Pro Natura

Commenti

EVENTI: leggi anche...