Nord Piave

Lo sapevi che... l'Orango di Sumatra è a rischio di estinzione?

Le principali causa della scomparsa di questa specie sono la distruzione dell'habitat e la caccia illegale

_2017/orango_di_sumatra.jpg
L'Orango di Sumatra è una delle tre specie del genere Pongo: le altre due sono l'Orango del Borneo e l'Orango di Tapanuli. In origine l'Orango di Sumatra era considerata una sottospecie proprio dell'Orango del Borneo.
 
Come suggerisce il nome, questo animale abita l'isola di Sumatra, in Indonesia. Si tratta del terzo primate più grande al mondo e gli esemplari maschi possono raggiungere quasi il metro e mezzo di lunghezza, mentre le femmine in genere si attestano sul metro di lunghezza.
 
Caratteristiche peculiari di questo animale sono la rossa pelliccia le sue lunghe braccia che possono raggiungere il metro e mezzo di lunghezza.
 
La dieta dell'Orango di Sumatra è estremamente varia: questo primate si nutre di frutta, foglie, semi, uova, miele, insetti, pesci, cortecce.
 
L'esistenza di questo animale è a serio pericolo: le motivazioni sono da ricercarsi principalmente nella conversione delle foreste e nel bracconaggio.
 
Nel giro di 20 anni l'Orango di Sumatra ha perso più della metà del proprio habitat che è stato convertito per l'attività umana: agricoltura, attività minerarie, costruzione di strade e infrastrutture.
 
Il bracconaggio è un'attività che ormai non è più frequente come in passato: tuttavia avvengono ancora alcuni episodi sporadici che mettono a rischio le popolazioni di Orango che abitano l'isola.

Redazione

Commenti

ANIMALI: leggi anche...