Nord Piave

Lo sapevate che... l'Orcella Asiatica è a rischio di estinzione?

Tra le principali cause di mortalità dell'orcella asiatica vi sono la cattura per il suo olio e l'intrappolamento nelle reti da pesca

delfi.jpg

L'orcella asiatica, scientificamente chiama "Orcaella brevirostris" è una specie di delfino che vive nei pressi delle coste e negli estuari di alcune regioni dell'Asia sud-orientale.


Questa specie ha una particolare testa smussata e arrotondata, la pinna dorsale è breve, triangolare ed è situata a circa due-terzi della lunghezza del dorso.


L'orcella asiatica è lunga circa 1 m alla nascita e 2,3 m in maturità e può raggiungere i 130 kg. Questa specie viene chiamata anche "delfino di fiume" anche se in realtà non è un delfino di fiume, ma un delfino oceanico che vive nei pressi delle coste ed entra nei fiumi


L'orcella asiatica è un nuotatore lento davvero molto, affiora in superficie e sputano getti d'acqua dalla bocca


Nelle Filippine esiste una piccola popolazione, nella zona settentrionale dell'isola di Palawan. I delfini sono confinati alle regioni interne dello stretto.
Questa specie fu scoperta e descritta per la prima volta nel 1986, individuando 77 individui, ma a causa delle attività antropogeniche questo numero si è fortemente ridotto a 47 delfini.


La principale causa della loro graduale scomparsa è la cattura per il loro olio. Come specie minacciata sono protetti legalmente dalla caccia, anche se è difficile far rispettare la legge lungo duna zona costiera così ampia. Inolte si verificano spesso intrappolamenti nelle reti da pesca e morti a causa degli esplosivi usati nella pesca. L'influenza umana restringe notevolmente i movimenti di questa specie ne isolano le popolazioni, causando il loro certo declino. Oggi si stima che il numero di esemplari sia arrivato a non più di 50 individui.

Redazione

Commenti

ANIMALI: leggi anche...