Ecoplus

Lo sapevate che... lo Squalo Angelo è a rischio di estinzione?

Le cause principali della scomparsa di questa specie sono il bycatch (la pesca involontaria) è la degradazione dell'habitat causata dal turismo

_2017/squalo_angelo_3.jpg
Lo squalo angelo è il nome con cui è comunemente nota la squatina, un gruppo di squali della famiglia Squatinidae. La caratteristica peculiare dello squalo angelo è il corpo appiattito, qualcosa che rende questi animali simili alle razze.
 
Sebbene la parte anteriore del corpo dello squalo angelo sia piatta, quella posteriore ha una fisionomia che assomiglia maggiormente a quella tipica degli squali. Lo squalo angelo dispone di due pinne dorsali, è privo di una spina anale e, infine, ha il lobo inferiore della pinna caudale più lungo di quello superiore, qualcosa di inusuale per gli squali.
 
L'areale dello squalo angelo originariamente andava dalla Scandinavia all'Africa nordoccidentale (Mauritania e isole Canarie). Da testi del XIX secolo, si suppone che questo animale fosse estremamente comune vicino alle coste inglesi e irlandesi. Inoltre c'era abbondanza di esemplari di squalo angelo nell'arcipelago toscano.
 
La situazione ora è drasticamente cambiata: ora lo squalo angelo è stato dichiarato estinto nel Mare del Nord così come in gran parte del Mar Mediterraneo. Si suppone che quasi tutta la popolazione rimanente abiti le acque circostanti le isole Canarie.
 
Le due specie di squalo angelo (squatina squatina e squatina aculeata) mostrano un tremendo tasso di declino: il numero di esemplari è calato di più dell'80% in sole tre generazioni (33 anni) e il trend non sembra arrestarsi.
 
Uno dei motivi principali della scomparsa di questa specie è l'utilizzo da parte dei pescherecci della rete a strascico. I pesci angelo rimangono sul fondale marino per catturare le loro prede e, in questo modo, vengono involontariamente catturati, finendo vittime del cosiddetto bycatch. Pare che anche la degradazione dell'habitat a causa del turismo sia uno dei motivi per cui questa specie è in pericolo. 
 
Per salvaguardare questo animale, nel 2008 il Regno Unito ha emanato il Wildlife and Countryside Act, con cui lo squalo angelo risulta essere protetto nelle acque inglesi. Lo squalo angelo è inoltre protetto in tre riserve marine delle Isole Baleari, dove la pesca di questa specie è una pratica tassativamente proibita.
 

Redazione

Commenti

ANIMALI: leggi anche...