Equidomus

La Collina degli Elfi

L'associazione Onlus che accoglie i nuclei familiari con bambini che hanno avuto malattie rare e che hanno terminato le terapie oncologiche

ocollina-elfi-est.jpg ocollina-elfi-2t.jpg ocollina-elfi-3.jpg

In un vecchio monastero di Craviano di Govone (Cuneo) ha sede La Collina degli Elfi, l’associazione Onlus finanziata unicamente dal lavoro di volontariato e che accoglie nuclei familiari con bambini che abbiano avuto malattie rare e che ora hanno terminato le terapie oncologiche e sono in via di guarigione.


Il centro ora ha la necessità di un aiuto, in special modo per accudire i cavalli (una delle attività principali proposte) e per la ricerca di Elfi che si prestino a svolgere altre mansioni.


La Collina gestisce un centro di recupero psico-fisico attraverso attività varie che possano aiutare genitori, fratellini, sorelline e i bimbi in via di guarigione, a ritrovare sè stessi, il proprio equilibrio familiare e la serenità perduta a causa della malattia.


Una delle principali attività di supporto che possiamo trovare è proprio quella con il nostro amico cavallo, che si distingue per essere un animale generoso, sensibile, disponibile e capace di leggere le necessità dell’altro.


Questo esemplare meraviglioso sa far sentire una donna di nuovo nella sua integrità femminile grazie alla sua dolcezza e ad esercizi di meditazione; fa sorridere e divertire i bambini grazie alla sua pazienza nel farsi spazzolare e portare a mano, e sa prendersi cura dell’altro. Oltre alle coccole, attraverso semplici giochi di pony-games e di volteggio in sella, aiutiamo grazie al cavallo il recupero fisico.


Anche solo l’abbraccio è fondamentale per far scattare la magia che è tipica qui, alla Collina degli elfi. A raccontare la sua esperienza di giovane volontaria, è Clarissa, amante dei cavalli.


«Più di un anno fa ho cominciato il corso per Elfi, durante il quale sono venuti dei volontari “anziani” per raccontarci la loro esperienza. Una di loro disse una frase che non dimenticherò mai <> Questa bellissima frase entrò nella mia testa, ma fin quando non mi ritrovai a fare direttamente le attività con i cavalli, bambini e adulti, non potei capire davvero l’essenza di quelle parole. Il mio, come volontaria, non era solo il dare un contributo».


Gli esercizi fatti con i cavalli, strutturati per ciascuno e studiati ad hoc, possono riequilibrare la propria percezione e aiutano il processo di guarigione, anche se si sa, la malattia può togliere davvero molto: la voglia di curarsi,  la sicurezza del futuro e delle piccole certezze della vita, e sa trasformare cuori pieni di gioia in pietre forti e dure che celano ogni sentimento.


Ma tutto ciò può essere sciolto solo grazie ad un bel lavoro di squadra, insieme ai nostri cavalli Pioggia e Dardo che stanno diventando le mascotte della Collina!


..Ma non dimentichiamo la nostra ricerca fondi, che può essere effettuata anche con piccole donazioni oppure sottoscrivendo il proprio 5 x 1000 alla Collina degli Elfi con il codice fiscale 90042790049.


Per informazioni: www.lacollinadeglielfi.it

Redazione
Fonte: La Collina degli Elfi

Commenti

IPPOTERAPIA: leggi anche...