EcoPlus

IPPODROMO CESENA TROTTO. RESOCONTO CORSE MARTEDI' 6 AGOSTO 2019 - PREMIO "I RAZZI GROUP"

Semifinale Tomaso Grassi Award - Superfrustino 2019

_2017/premiazione-centrale-i-razzi-group.jpg
premiazione-centrale-i-razzi-group

_2017/roberto-vecchione.jpg
roberto-vecchione

_2017/anouk-grad.jpg
anouk-grad

_2017/antonio-greppi.jpg
antonio-greppi

_2017/arrivo-centrale-specialess_1.jpg
arrivo-centrale-specialess

Caldo martedì all’ippodromo del Savio e non solo per le temperature tipicamente estive, ma anche e soprattutto per il torrido clima agonistico creato dall’ultima semifinale del Tomaso Grassi Award 2019, il Superfrustino nella sua nuova denominazione, che ha visto il “ragioniere” Romeo Gallucci dare forfait ed un entusiasta  Marcello Di Nicola salire sull’A14 e sostituire il collega campano nei cinque ingaggi di giornata.

 

Apertura di serata con i Gd ed emozionante arrivo a tre che ha visto prevalere in open stretch gli appostati Andrea Orlandi e Ulisse Ll, che in 1.14.6 hanno avuto la meglio sulla movimentatrice Vegas Cloudlet e su Turbine Lp, leader sin dallo  stacco, mentre alla seconda il testimone passava agli allievi guidatori con la performance monstre di Vinicio, che Roberto Ruvolo ha portato al successo in un siderale 1.13.3 su Snake Gar e Oro Fks.

 

Alla terza corsa il debutto dei partecipanti alla kermesse, con il sorprendente successo di Anouk Grad e Antonio Greppi nei confronti della regolarista Au Revoire Font che Gp Maisto ha mantenuto sempre alla corsa con Asia Ll deludente terza agli ordini di Roberto Vecchione, il tutto in un brillante 1.14.5 sulla breve.

 

Anziani di lungo corso alla quarta ed ancora Greppi in vetrina grazie a Rasa Bax, leader sin dal via e poi facile alla meta in 1.14.9 su Sharon Pride e Uno Cualquiera, positivi atout per Gubellini e Vp.

 

Classifica nel segno di Antonio Greppi ed alla quinta, plebiscito per Zosima Mag che però non convince finendo tra gli squalificati e assolo per Zagor San e Dario Battistini, vincitori in 1.13.1 davanti a Zenit del Duomo e Zaffiro Top, con Giorginho e Gubellini a beneficiare di punti benedetti prima delle prove decisive. Alla sesta, betting per Rambo di Cesato ed arrivo a fruste alzate tra l’allievo di Federico Esposito e l’accorrente Saimon Barboi, proiettato al largo di Giorgio D’Alessandro Jr. con i due simultaneamente sul palo e la vittoria per Saimon di un amen nei confronti dell’avversario mentre Thiago di Ruggi ha chiuso al terzo posto nelle mani di Roberto Vecchione.

 

Classifica in assestamento alla settima corsa “Premio I Razzi Group Cesena”: Antonio Greppi ormai promosso ed assente nel redde rationem causa il ritiro di Rick Del Duomo con Roberto Vecchione nettamente favorito grazie a Specialess che però, pur vincendo in 1.12.7, ha trovato severa resistenza in Venivici Roc e Vp, mentre all’epilogo è stato il trascurato Quincy Frontline a conquistare la piazza d’onore con Di Nicola brillante interprete su Tornado Del Pino, ed ancora Gubellini  sul podio, ma senza pass per la finale.

 
 
 
 
 
A lato alcune immagini:
 

- Arrivo e premiazione della corsa centrale (settima della serata) Premio "I RAZZI GROUP". La corsa è stata vinta da Specialess guidato per l'occasione da Roberto Vecchione. Il driver campano è qualificato per la finalissima del 20 agosto.

- Primo in classifica e anch'egli qualificato per la finalissima è Antonio Greppi, autore di un doppio in serata, nella foto primo al traguardo con Anouk Grad.
 
 
 
Crediti fotografici:
Luigi Rega
 
 
 
 
 

redazione



Fonte: Fonte: Francesca Ritti
Ufficio comunicazione e marketing
HippoGroup Cesenate S.p.A. - Cesena

Commenti

IPPICA: leggi anche...

INSTAGRAM TAKİPÇİ SATIN AL UCUZ twitter TAKIPCI AL likit al