EcoPlus

In crescita continua lo Sport degli Attacchi

Due i concorsi amatoriali GIA: Concorso Cavalli a Roma e Trofeo Indoor SPORTATTACCHIGIA

attacchi(14).jpg
Cavalli a Roma; Pasquale Pisani saluta il pubblico a fine gara

Fine settimana molto interessante e significativo quello appena trascorso sulla strada dello sviluppo della disciplina degli Attacchi sportivi italiani.


Sommando i Concorrenti che si sono iscritti a due Concorsi Amatoriali GIA (Concorso Cavalli a Roma e Trofeo Indoor SPORTATTACCHIGIA) che sono stati organizzati in due diversi  luoghi in Italia (a Roma all’annuale Fieracavalli e a Palacitta di Travagliato), domenica scorsa circa 90 Equipaggi sono entrati contemporaneamente in campo gara, e molti di essi alla loro prima esperienza sportiva in questa disciplina.


Questa è una crescita di partecipazione dello sport degli attacchi reale e concreta, solo agli inizi, e che conferma quanto ampia sia la diffusione e la passione che esiste anche in Italia nell’attaccare cavalli a carrozze.


A questa platea vanno offertela maggior quantità possibile di occasioni per entrare e “gustare” questo sport, rendendolo gradito e divertente,di facile accesso e, fatta salva la sicurezza ed il benessere di uomini e cavalli, evitando lacci ed lacciuoli che costituiscono sempre pesanti deterrenti all’avvicinamento alla pratica sportiva.


Nelle Fiere, peraltro, come quella di “Cavalli a Roma” della scorso Fine Settimana, il Concorso è stato gradito anche dal folto pubblico che ha riempito le tribune con Spettatori che si appassionano, applaudono, seguono con meraviglia e rimangono attratti da uno spettacolo per molti di loro inconsueto.


Questa è la strada iniziata dal GIA, ormai da alcuni anni, e queste constatazioni sono in linea con i primi evidenti frutti di un percorso di crescita che riserverà ancora molte e ancora più positive sorprese nel prossimo futuro. Alleghiamo i risultati dei due Concorsi Amatoriali.

Redazione
Fonte: G.I.A. - Gruppo Italiano Attacchi

Commenti

ATTACCHI: leggi anche...