Ecoplus

Il fascino degli Attacchi di Tradizione in un contesto Internazionale.

Il 4°Concorso Internazionale di Attacchi di Tradizione, organizzato dal Gruppo Italiano Attacchi, al Borgo di Mustonate sul lago di Varese, nel prossimo fine settimana, si conferma immancabile appuntamento d´autunno per gli Attacchi di Tradizione.

varese-attacchi2.jpg master-varese.jpg varese-attacchi(1).jpg

Carrozze d’epoca, preservate con passione dai proprietari, o repliche fedeli di carrozze di oltre un secolo fa, attaccate a magnifici cavalli, da ammirare nello stupendo scenario del Borgo di Mustonate a Varese.

 

Questo offre il 4° Concorso Internazionale di Attacchi di Tradizione di Lissago, in programma il 5 Ottobre al Mustonate Equestrian Center sul Lago di Varese, che sempre di più si conferma contesto perfetto per ospitare eventi internazionali.

 

Preceduto da un sabato pomeriggio dedicato alla ricognizione del Percorso da parte dei numerosi concorrenti, alla predisposizione di ogni dettaglio organizzativo ed alla cena serale presso la Barricaia del Puntale seguita dal Concerto Dans la Nuit sopra le Scuderie.

 

Una giornata nella quale circa 40 carrozze ed oltre 80 cavalli saranno impegnati in una kermesse che richiede abilità di guida, perfezione, eleganza ed un pizzico di spirito competitivo.

 

Il Concorso, che si disputa secondo il Regolamento AIAT (Association Internationale d'Attelages de Tradition) si svolgerà su 3 prove: la Presentazione, il Percorso di Campagna e la Prova di Abilità o di Maneggevolezza.

 

La mattina della Domenica le carrozze si presenteranno in campo, una dopo l’altra, per sottoporsi al giudizio di una Giuria internazionale, presieduta dal Barone Christian de Langlade, Presidente dell’Associazione Internazionale di Attacchi di Tradizione, che valuterà la qualità della carrozza, dei cavalli, dei finimenti e l’eleganza dell’equipaggio.

 

A seguire percorreranno circa 12 Km all’interno del suggestivo Borgo di Mustonate in una gara di regolarità, che si concluderà presso le Scuderie con prove che misureranno l’abilità dei cocchieri.

 

E poi, nel pomeriggio, una veloce e spettacolare gimkana: destrezza, prontezza di  riflessi e precisione saranno requisiti essenziali…ogni errore farà aumentare il conto delle penalità.

 

In attesa della Cerimonia di Premiazione il Concerto del Corpo Bandistico San Giuseppe di  Cavagnano diretto dal Maestro Ivo Fibioli.

 

La Cerimonia di Premiazione vedrà l’assegnazione del Trofeo “Rossi d’Angera”, consegnato da Francesco Aletti Montano, padrone di casa, la consegna del Trofeo di Tradizione GIA 2014 da parte del  Presidente del Gruppo Italiano Attacchi,Enzo Calvi. Ai vincitori i premi ed a tutti i partecipanti una targa ricordo della manifestazione.

 

Per le indicazioni stradali clicca qui

Redazione
Fonte: www.gruppoitalianoattacchi.it

Commenti

ATTACCHI: leggi anche...