Equigomma

GRAN PREMIO DELLA VITTORIA-Trofeo QN Il Resto del Carlino QS

Un Gran Premio della Vittoria con vista sull'Amerique.
Domenica 6 gennaio 2019 (inizio corse ore 14.30)

_2017/VITTORIA-1(1).jpg


_2017/VITTORIA-2(1).jpg


La calda atmosfera natalizia e l’intensa attività invernale del trotter bolognese dell’Arcoveggio giungono al loro epilogo in occasione della disputa del Gran Premio della Vittoria, da qualche anno primo evento classico della stagione tricolore.

 

Sfida spesso contrassegnata da esiti sportivi sorprendenti, annovera le due vittorie di Oncle Photo Vl e addirittura la tripletta di Geox senza dimenticare il successo targato 2018 dell’undicenne Napoleone Lans, mentre risalendo a ritroso nell’Albo d’Oro spiccano nomi celebri di celebrati campioni come Scotch Thistle e Tornese, nonché di gloriose giumente della caratura di Guiglia, Elaine Rodney e Roquepine.

 


Autentici primaserie dal pluripremiato palmares scenderanno a Bologna per sfidarsi sui tre giri di pista di una riuscita edizione 2019: undici al via, dieci al primo nastro ed il campione Urlo Dei Venti solo soletto ad occupare il secondo schieramento.

 

Proprio dal sei anni di casa Simonelli parte la disamina tecnica della “classica" felsinea, con il vincitore del Gp Continentale 2017 reduce  da un 2018 corso da assoluto protagonista, con le vittorie nel francese Prix De Luxenbourg e nei prestigiosi Gp Costa Azzurra, Lotteria e Premio Duomo, che sarà in pista con Antonio Greppi  per testare la condizione e preparare con certosina cura la più che probabile partecipazione al Gran Prix D’Amerique in programma a Vincennes a fine gennaio: è suo, nel frangente, il ruolo di favorito tecnico.

 


L’analisi prosegue risalendo tra le fila del primo nastro, dove balzano all’occhio le presenze di cinque allievi del team Gocciadoro e di due proposte targate Team Minopoli.

 

La Oaks Winner Vanesia Ek, reduce dalla brillante partecipazione nel Palio di Montegiorgio, guidata dal sempre brillante Pietro “Pippo” Gubellini, prenderà il via all’estremità dello schieramento, con chance rilevanti di ben figurare, mentre la sua compagna di training Stella di Azzurra si avvarrà della partnership di Federico Esposito, driver che vanta due successi nel Gp Vittoria, un acclarato feeling con le partenze ai nastri e aspira senza meno ad un posto nel ricco marcatore; post otto per la rientrante Virginia Grif, grande protagonista nel Gp Continentale Filly che dopo una primavera da autentica star in Scandinavia è partner di rilievo per il second trainer di casa Gocciadoro, Giuseppe Pistone; non si cambia casacca al numero sette, dove troviamo Ua Huka e Renè Legati reduci da un brillante quarto posto nel fiorentino Premio Duomo e preceduti dalla curiosità per il debutto tra i nastri della velocista da Self Possessed.

 

Dalla giubba gialla del team Gocciadoro si passa ai colori della famiglia Minopoli, allenatori della rivelazione 2018 Victor Chuc Sm e proprietari del giramondo Totoo del Ronco, due soggetti da seguire con attenzione, il primo per la precipua freschezza atletica, il secondo per esperienza nello schema e attitudine alla distanza, mentre un comodo numero quattro accoglie l’indigena ma “francese” d’adozione Talisker Horse, grande specialista del trotto montato che Alessandro Raspante ha accolto nel suo buen retiro marino, per affidarla in corsa al talento di Roberto Vecchione.

 


Il Derby winner 2014, Sugar Rey, occupa un favorevole tre che potrebbe essere foriero di performance ad effetto, mentre un altro soggetto in grande evidenza nel 2018, Satanasso Fi, si propone tra i protagonisti delle fasi iniziali.


In pole position si avvierà Tantalio, forse il soggetto dalla minore caratura ma pur sempre la scelta di Alessandro Gocciadoro, che sale sull’erede di Le Touquet conscio della sua brillante forma e di una grande velocità tra i nastri.

A cornice del Big Event ippico, l'ormai tradizionale Festa della Befana, con i tanti bambini che si ritroveranno insieme all'Arcoveggio per accogliere l'amata vecchietta, che arriverà a cavallo subito dopo la seconda corsa, con la sua calza per loro e tanti divertenti spettacoli, lettura animate, omaggi e intrattenimenti.

 

 

 

 

GRAN PREMIO DELLA VITTORIA 2019 ... in pillole:

 

i PROTAGONISTI

 

 

TANTALIO
E’ la scelta di Alessandro Gocciadoro fra i cinque allievi del suo team; brillante e veloce ai nastri, adatto alla distanza, ma ha di fronte un compito assai complesso
 

SATA NASSO FI

Reuccio estivo, è la splendida realizzazione del felsineo doc Maurizio Cheli, che con il Gp Vittoria ha un conto aperto e oggi mira di diritto al marcatore
 

SUGAR REY

Il Derby 2014 ed il Gp Triossi 2015 brillano nel palmares del portacolori giuliano, che però nel 2018 non ha brillanto per continuità; classe e caratura atletica ne fanno una curiosa sorpresa
 

TALISKER HORSE

Reginetta del montato, torna in Italia dopo un lungo soggiorno francese; guida e numero sono al top, la forma una seria incognita
 

TOTOO DEL RONCO

Specialista della distanza, veloce nella giravolta, l’allievo dei Minopoli testa la forma prima di Vincennes e tenterà di sorprendere tutti con partenza al fulmicotone
 

VICTOR CHUC SM

Rivelazione “classica" della scorsa stagione, è la seconda proposta del team Minopoli; acquattato alla corda, può attendere gli eventi e sferrare attacco decisivo negli ultimi metri
 

UA HUKA

Miler provetta, scala categorie e azzarda schema complesso, ma la forma è al diapason così come il feeling con il bel Renè
 

VIRGINIA GRIF
Altra pedina di marca Gocciadoro, ha grinta, classe ma non corre da settembre; il team garantisce rendimento ai vertici, Giuseppe Pistone accorte scelte tattiche.
 

STELLA DI AZZURRA

Inossidabile giumenta reduce da un autunno piuttosto intenso, che Enrico Gocciadoro presenta con fiducia affidandola al brillante Federico Esposito, due volte a segno nel Gp Vittoria
 

VANESIA EK

Un palmares di tutto rispetto per la neo cinque anni che Pietro Gubellini guiderà con la consueta grinta; lo schema è tutto da verificare, ma la qualità è da autentica primaserie
 

URLO DEI VENTI

E' la star della contesa, il miglior esponente indigeno in attività; testerà la forma in vista dell’Amerique con Greppi alle redini, senza abdicare al suo ruolo di protagonista assoluto

 

 

 

redazione


Fonte: Ufficio Stampa
Ippodromo Arcoveggio di Bologna
HippoGroup Cesenate S.p.A.

Commenti

IPPICA: leggi anche...