Nord Piave

Gran Bretagna: nessun ritorno della caccia alla volpe, Theresa May fa dietrofront

La premier britannica aveva promesso di rivedere il bando in occasione delle elezioni anticipate del giugno 2017

_2017/volpe_est.jpg

Theresa May ci ripensa ed evita un impopolare ritorno della caccia alla volpe nel Regno Unito. La premier conservatrice in un’intervista alla Bbc ha assicurato che in questa legislatura non ci sarà – come lei invece aveva promesso lo scorso maggio, scatenando le polemiche degli ambientalisti – un voto libero in Parlamento per eliminare le restrizioni alla caccia introdotte nel 2004 dall’allora primo ministro laburista, Tony Blair.

 

La stessa leader Tory ha ammesso che c’e’ stato un “chiaro messaggio” da parte dell’opinione pubblica del Paese per non toccare il divieto. L’iniziativa di rivedere il bando era stata fatta dalla May per ragioni prettamente politiche, un mese prima delle elezioni anticipate tenute lo scorso giugno, dalle quali è uscita fortemente indebolita.

Redazione
Fonte: Nelcuore

Commenti

ANIMALI: leggi anche...