EcoPlus

Finale del Trofeo Amatoriale Sport Attacchi GIA

Domenica 30 Ottobre, alla scuderia Valfregia, ha avuto luogo la terza tappa della gara GIA estivo-autunnale

GIA_Terza_Tappa_1(3).jpg
Daniele Maiocchi

La gara in programma il giorno 23, poi rinviata per maltempo al 30 Ottobre, ha visto la partecipazione di ben 26 concorrenti, divisi in 9 Categorie (Junior, Singoli Esordienti ed Esperti, pariglie Esordienti ed Esperti, Tiri a 4, Pony singoli e Pony pariglie, Cavalli pesanti), che si sono disputati il Trofeo GIA estivo-autunnale.

Trofeo assegnato a chi raggiungeva il miglior punteggio, sommando il bottino di punti raccolto in ciascuna delle tre Tappe combattutissime: la prima ad Oviglio, la più partecipata, quindi a Parma, davanti ad uno spettacolare pubblico ed infine a Trezzo d’Adda, in un clima festoso anche per la concomitante Festa di Halloween e in un ambiente accogliente.  

Fra i giovanissimi Junior da sottolineare l’incredibile esordio di Emma Alessandrà, soli 6 anni, davvero felice sulla sua carrozza, assistita in gara dell’espertissimo Alberto Tosi. Ha chiuso con un grande sorriso un bellissimo percorso, guidando un simpatico ed ubbidiente pony Mini Appaloosa.

E un “bravo bravissimo!” anche a Manuel Morbis, altro esordio con grinta e ad Alessandro Bonetti, come sempre impegnatissimo e concentrato e, poi, spazio a due giovanili grandi campioni: Andrea Pili e Francesca Consolini, reduci da Schildau in Germania, dove hanno disputato i Campionati Europei Junior.

Nelle altre Categorie, vinte da Andrea Ferrari e Daniele Maiocchi, importante il debutto di Melissa Morbis e di Silvia Mellica. Insomma, ancora una volta le gare amatoriali registrano la presenza di giovanissimi ai loro esordi, uno degli obiettivi che, questo in questo settore sportivo, il Gruppo Italiano Attacchi si prefigge.

Fra le Pariglie Esordienti vincitore è Mario Bozzini davanti di un soffio ad Ermete Dognini, poi a seguire Giuseppe Stefani e Elisa Cecere.

Igino Soldi fra gli Esperti con 2 cavalli batte Giulio Fenili, mentre incredibilmente a pari merito, sono Paolo Vicario e Martin Adamo, il primo con un Comtois e il secondo con TPR, entrambi in gara con questi ubbidienti e massicici cavalli da Tiro.

Ultimo a scendere in campo e applauditissimo è Costanzo Tameni con il suo tiro a 4 di murgesi e spagnoli, che ci dà un anticipo della gara Amatoriale GIA  di Verona, dove il numero dei Tiri a 4 arriverà al record di 7.

A seguire la commovente consegna di una targa di scuderia ricordo a Max, amico e groom del socio Luigi Meroni, recentemente scomparso, e poi premi a tutti i partecipanti.

Non potevano mancare, nella domenica di Halloween, dolcetti e scherzetti offerti dalla maestra cerimoniera con cappello da strega ed uno spiritoso equipaggio in gara, con un terrificante groom in mantello nero.
Appuntamento a tutti a Verona.

Redazione
Fonte: G.I.A. - Gruppo Italiano Attacchi

Commenti

ATTACCHI: leggi anche...