Cover Technology
Fieracavalli 2017: torna il Villaggio del Bambino con tante attività in programma per i più piccoli

Fieracavalli 2017: torna il Villaggio del Bambino con tante attività in programma per i più piccoli

La kermesse vanta un'intera area a misura di famiglia, previste lezioni base sull'etologia, dimostrazioni di grooming, il battesimo della sella e il ritorno dell'Akhal-Tekè

_2017/villaggio_bambini_fieracavalli.jpg
Se durante la vostra visita a Fieracavalli cercate un luogo in cui trascorrere momenti all’insegna della scoperta e del divertimento con i vostri figli, il Villaggio del Bambino è il posto che fa per voi!
 
All’interno del Padiglione 1 troverete un’intera area a misura di famiglia, con spettacoli, musica, laboratori didattici e giochi pensati per intrattenere e insegnare ai più piccoli il miglior modo per avvicinarsi al mondo del cavallo. I bambini, grazie a lezioni base sull’etologia e a dimostrazioni di grooming, organizzate dall’ULSS 9 Scagliera di Verona e l’Associazione Giovanni Vincenzi - in collaborazione con il Ministero della Salute, l’Istituto Zooprofilattico delle Venezie e il Dipartimento di Medicina Animale Produzioni e Salute dell’Università di Padova - potranno infatti apprendere l’importanza di comunicare con il cavallo e instaurare un rapporto di armonia e simbiosi. E proprio a testimoniare i benefici di un approccio basato sulla non costrizione è l’ospite d’eccezione della Ranch Academy di Natalia Estrada Caroline Hunt che, attraverso il suo spettacolo The Horseman Ray Hunt, si impegna a diffondere la scuola di pensiero di suo marito, padre indiscusso dell’Equitazione Naturale o Doma Dolce.
 
Gli oltre 20.000 bambini attesi, inoltre, non solo possono provare l'emozione di salire in sella per la prima volta - grazie all'attesissimo battesimo della
sella firmato FISE - ma anche scoprire caratteristiche, curiosità e alimentazione dei minihorse, esemplari che non superano i 97 cm di altezza.
Nel vasto palinsesto del Villaggio del Bambino, infine, anche il ritorno di una delle razze più belle ed antiche del mondo: l’Akhal-Teké, definito anche “Levriero del deserto".
 

Redazione
Fonte: Fieracavalli

Commenti

EVENTI: leggi anche...