Nord Piave

Fieracavalli 2017: più di 1300 binomi in gara per quattro giorni di grande sport

I migliori atleti provenienti da tutto il mondo trasformano Verona nella capitale dello sport equestre con a competizioni di salto ostacoli, specialità western e discipline spagnole.

_2017/jumping_verona_2016.jpg _2017/fieracavalli_2016_westernshow.jpg _2017/fieracavalli_2016_barrel_racing.jpg _2017/fieracavalli_2016_doma_vaquera.jpg
Momento fondamentale della stagione per i top player del circuito e appuntamento imperdibile per gli appassionati di grande sport. Tutto questo è Fieracavalli: quattro giorni di passione equestre dove i cavalieri più quotati del momento e le giovani promesse italiane si scontrano in concorsi di alto livello.
 
Da oggi a domenica 29 ottobre, grande spazio è dedicato al salto ostacoli con il Jumping Verona che occupa circa il 40% della superficie netta del quartiere fieristico con i suoi 35.000 metri quadrati e oltre 700 box per ospitare i cavalli iscritti. Al Pala BMW in programma la Coppa del Mondo che vede iscritti 50 cavalieri in rappresentanza di 17 nazioni, tra cui anche l'italiano Lorenzo De Luca, numero 4 al mondo. Al Padiglione 8 non solo Coppa del Mondo, ma anche competizioni riservate ai giovani con il 42° Gran Premio delle Regioni Under 21 e con il debutto del FEI Pony Jumping Trophy, la prima competizione di livello internazionale riservata a questa categoria con ragazzi e ragazze under 16 anni. 
 
Gli attesissimi concorsi internazionali di salto ostacoli a una e due stelle (CSI 1*/2*) sono invece protagonisti al padiglione 5 con oltre 220 amazzoni e cavalieri arrivati a Verona da tutta Europa. Lo stesso terreno di gara ospita anche tutte le competizioni targate FISE: 323 promesse del salto ostacoli nazionale impegnate nel 30° Trofeo Pony, nella Coppa Campioni Fieracavalli Pony e nella Coppa delle Regioni Fieracavalli Pony, senza dimenticare il Progetto Sport al padiglione 2.
 
Il palinsesto sportivo di Fieracavalli non si ferma al salto ostacoli, ma si arricchisce grazie a due grandi ritorni: il Dressage e l'Horseball. Il primo è in scena al padiglione 8 nelle serate di venerdì e sabato grazie a due KUR con protagonista la puliricampionessa Valentina Truppa, mentre per vedere in gara 24 tra i giocatori più forti al mondo nel 1° FIHB KEP Horseball Masters, l'appuntamento è tutti i giorni in area A.
 
Non possono poi mancare le specialità americane del Westernshow, ricche di adrenalina, velocità e precisione. 350 binomi in campo al padiglione 11 per le finali dei Campionati Europei di Barrel Racing e Pole Bending in agenda nella giornata di sabato 28. Il padiglione 12 ospita, invece, il Campionato Italiano e la Coppa delle Regioni di Team Penning oltre al Campionato Italiano e Futurity del Ranch Sorting con 220 atleti al via e circa 30 gare nei quattro giorni di fiera.
 
Se ancora non fosse sufficiente, Fieracavalli si fa promotrice anche della Doma Vaquera, l'elegante disciplina andalusa in mostra al padiglione 9 con circa 30 binomi al via nelle finali di Campionato Italiano categorie "cavalli iniziati", "intermedia" e "cavalli domati". Sempre qui in programma anche le prove Arte ed Eleganza, Alta Scuola ed Equitazione classica per un totale di 90 cavalli in gara.

Redazione
Fonte: Veronafiere

Commenti

EVENTI: leggi anche...