EcoPlus

FEI World Cup Driving: Exell nella storia.

Boyd Exell, detentore del titolo FEI World Cup Driving ha vinto per la sesta volta l´ambita Coppa nella tesissima finale a Bordeaux. Christoph Sandmann secondo, davanti al più grande avversario di Exell, IJsbrand Chardon.

BOYD-EXCELL-BORDEAUX.jpg fei-attacchi-finale(1).jpg boyd-excell-londra(2)(1).jpg fei-diving(1)(1)(2)(1).jpg fei-diving4(1)(1)(2)(1).jpg fei-diving3(1)(1)(2)(1).jpg

SABATO SERA

 

La finale FEI World Cup Driving 2015 di fatto cominciava sabato sera, 7 Febbraio: nella finale, infatti, la prima gara non determina solo l’ordine di partenza della seconda, ma il distacco in secondi tra i concorrenti ed il primo classificato viene al 50% mantenuto e diventa un handicap di partenza nella seconda serata. L'olandese IJsbrand Chardon (NED) prendeva la testa della classifica dopo la prima gara. Il Campione in carica Boyd Exell ( AUS) si piazzava secondo e al terzo posto Christoph Sandmann (GER). Il percorso tracciato dal costruttore di percorso Dan Henriksson (SWE) era molto impegnativo.

 

Chardon guidava il suo team di tre cavalli lipizzani e un KWPN verso un percorso netto e molto veloce. Boyd Exell completava un bel percorso, ma non spingeva in velocità. Il suo obiettivo era quello di portare a casa un netto come riusciva a fare. Exell partiva in svantaggio, poichè per un incidente, la settimana prima, aveva quasi perso un dito e fracassato la mano sinistra contro un blocco di cemento.

 

Con i punti e il forte dolore non poteva spingere troppo e rischiare di non poter guidare la seconda serata. Il terzo driver che veniva dato per favorito, Koos De Ronde (NED), abbatteva un cono e doveva far scendere i groom per sistemare una tirella staccatasi malauguratamente, pagando secondi preziosi di penalità. Fredrick Persson (SWE) con il suo percorso netto, accumulava, però, 14 secondi di ritardo su Chardon. Christoph Sandmann guidava bene, era sulla buona strada per un netto, ma purtroppo buttava una pallina sull’ultima porta porta. Il sesto posto era della wild card Sébastien Mourier (FRA) e il settimo per Georg von Stein (GER).

 

UN DRAMMATICO WINNER ROUND

 

Il winner round a tre è stato drammatico. Il campione tedesco, Christoph Sandmann, non haveva preso rischi al primo turno e qui partiva a tutta velocità, sapendo di non aver nulla da perdere dal momento che la differenza tra lui ei due driver di testa è stato troppo grande. Le sue tattiche intelligenti lo avevano già portato ad un terzo posto meraviglioso per l’esperto driver, che non gareggiava a Bordeaux a dalla prima stagione della serie 'nel 2002.

 

Boyd Exell nella seconda serata portava a termine due splendidi percorsi netti in piena concentrazione ed metteva forte pressione su Chardon, che doveva entrare per ultimo. Exell era particolarmente soddisfatto del suo cavallo timoniere di destra, di ben 25 anni Carrington Parco Ajax affettuosamente chiamato Junior, che era in gara per l’ultima volta. Junior ha fatto parte della squadra di Exell ad ogni gara FEI World Cup ™ Driving. Boyd ha ringraziato il castrone eccezionale scortando fuori dall'arena, camminando accanto a lui, mentre il suo navigatore Michelle guidava il team.

 

Dopo Christoph Sandmann e Boyd Exell, IJsbrand Chardon entrava nell'arena con la sua team indoor speciale. Partiva con un vantaggio di circa tre secondi su Exell, determinato a vincere l'ambito titolo che non conquistava più dal 2006. Purtroppo la sua carrozza perdeva l’equilibrio in una volta a sinistra e Chardon doveva fare una correzione nella traiettoria.

 

Ciò obbligava il suo cavallo leader di destra ad uscire dalla linea e in modo spettacolare saltare l'elemento posto a segnalare partenza / arrivo. Così Chardon arrivava troppo vicino al successivo ostacolo e, non riuscendo più a correggere la situazione, attraversava la porta sbagliata. Non aveva altra scelta che ritirarsi.

 

LA CLASSIFICA FINALE

 

Con il ritiro di Chardon è l’australiano Boyd Exell che vince ancora una volta il titolo di campione del FEI World Cup ™ Driving, una volta di più del precedente detentore del record Michael Freund. Christoph Sandmann soddisfattissimo si aggiudica unmeraviglioso secondo posto. Fredrik Persson (SWE) termina al quarto posto, davanti a Koos de Ronde (NED), e la Driver wild card Sébastien Mourier (FRA) e a Georg von Stein (GER).

 

 

RISULTATI

 

• Boyd Exell (AUS) 239,41

• Christoph Sandmann (GER) 273,29

• IJsbrand Chardon (NED) ret

• Fredrik Persson (SWE) 155,11

• Koos de Ronde (NED) 161,63

• Sebastien Mourier (FRA) 172,48

• Georg von Stein (GER) 184,62

 

Dai Reportage di Cindy Timmer (FEI)
Fonte: www.gruppoitalianoattacchi.it

Commenti

ATTACCHI: leggi anche...