Nord Piave

Exell "la fa da maestro" a Mechelen

Quarta vittoria nella FEI World Cup Driving di questa stagione per Boyd Exell

exell(2).jpg
Boyd Exell a Mechelen

Dopo una gara emozionante l'ultima sera della 35esima edizione del Jumping di Mechelen (BEL), Boyd Exell (AUS) ha ottenuto la sua quarta vittoria nella FEI World Cup Driving di questa stagione.


Gli spettatori entusiasti hanno assistito una fantastica gara, testa a testa, con il secondo posto che è andato a Koos de Ronde (NED), mentre Georg von Stein (GER) è arrivato terzo e fa, quindi, un passo avanti verso la Finale.


Il costruttore di percorso Jeroen Houterman (NED) aveva preparato un tracciato tecnico e veloce per gli otto top driver, che era molto bello da guardare per gli spettatori, in gran numero accorsi al Nekkerhal, nonostante l'ora tarda e bene han fatto perché hanno assistito ad uno spettacolo di grande sport.


La sesta tappa a Mechelen era la quarta e ultima gara in cui Exell poteva ottenere punti, e dopo questa quarta vittoria ha raggiunto il punteggio massimo di 30 punti. Nel primo turno, ha mostrato tutto ciò che è possibile fare gareggiando in un indoor, ha guidato il suo team di cavalli esperti in modo impeccabile e veloce senza errori, mettendo pressione sui suoi avversari olandesi come IJsbrand Chardon e Koos de Ronde.


Chardon dopo aver perso secondi preziosi e abbattuto due palline, al primo ostacolo maratona è entrato in una porta sbagliata e ha dovuto far arretrare il team di cavalli. Così le possibilità di partecipare al winner round sono andate perdute.Koos de Ronde segnava il tempo più veloce, ma dava ad Exell un vantaggio prima del winner round facendo cadere una pallina.


Dopo il primo turno, la differenza tra Georg von Stein e il leader Boyd Exell era solo di quattro secondi, il che ha portato ad un eccitante winner round, dove però un abbattimento lo relegava in terza posizione.Von Stein era comunque contento della sua prestazione. «Il mio obiettivo era quello di qualificarmi per il winner round. Ho davvero bisogno di punti in modo da avere la possibilità di qualificarmi per la finale.”Von Stein ha ora terminato la sua stagione ed è attualmente al quarto posto in classifica con 13 punti.


Koos de Ronde è stato uno dei tre driver wild card a Mechelen e puntava alla sesta vittoria in carriera nella Nekkerhal. De Ronde è già certo della Finale ed ha utilizzato la competizione a Mechelen per testare una nuova combinazione di cavalli timonieri.Exell conosceva che  il suo vantaggio su de Ronde era di otto secondi, quindi la sua tattica era una guida tranquilla. L'australiano aveva perso un pò 'di tempo all'inizio del corso, ma era ancora davanti all'olandese. Exell ha reso la competizione ancora più emozionante quando ha buttato una palla l'ultima porta coni, numero 13, nella sua strada fino al traguardo, ma nonostante questo ha vinto.


Il 26enne Edouard Simonet belga fatto il suo debutto di Coppa del Mondo ed ha chiuso al quarto posto meritato dietro Georg von Stein.. Ha guidato un team di arabo frisoni e un cavallo lipizzano, in precedenza di proprietà e guidato da Exell, Mechelen è stato il secondo concorso per Campione Europeo Michael Brauchle (GER) e, anche se la sua velocità era buona, ha perso qualche secondo negli ostacoli ed ha abbattuto una pallina, rimanendo così in quinta posizione in classifica, ma ha ancora una gara a Lipsia nel mese di gennaio.


Il suo connazionale Rainer Duen ha guidato la sua terza e ultima gara della stagione ed é finito sesto, che purtroppo non era abbastanza per qualificarsi per la finale. Il terzo driver wild card Glenn Geerts ha preso troppi rischi ed è andato troppo veloce, finendo ottavo sul terreno di casa. Ultima gara per lui a Lipsia, dove saranno annunciati i sei driver per la Finale.



Risultati FEI World Cup™ Driving, Mechelen (BEL), 30 Dicembre 2015:


Boyd Exell (AUS) 252,54
Koos de Ronde (NED) 255,45
Georg von Stein (GER) 260,94
Edouard Simonet (BEL) 132,57
Michael Brauchle (GER) 134,48
Rainer Duen (GER) 142,54
IJsbrand Chardon (NED) 153,55
Glenn Geerts (BEL) 154,21

Redazione
Fonte: G.I.A. - Gruppo Italiano Attacchi

Commenti

ATTACCHI: leggi anche...