EcoPlus
Eva Rosenthal - Mental coaching per riconoscere e cambiare le convinzioni limitanti

Eva Rosenthal - Mental coaching per riconoscere e cambiare le convinzioni limitanti

Oggi parliamo di cosa sono le convinzioni limitanti, di come ti limitano a livello inconscio e di come con il Mental Coaching puoi trasformarle in convinzioni potenzianti per dare il meglio di te.

_2017/rosenthal_circolo(1).jpg _2017/eva.jpg _2017/rosenthal_2.jpg _2017/rosenthal.jpg _2017/eva_rosenthal.jpg _2017/rosenthal_dressage.jpg
“SIA CHE TU PENSI DI FARCELA O DI NON FARCELA, PROBABILMENTE HAI RAGIONE”
H.FORD
 
 
La qualità dei pensieri che fai influenza la qualità delle azioni e dei risultati che ottieni. 
Quindi se fai dei pensieri poco utili o se hai convinzioni limitanti otterrai scarsi risultati indipendentemente da quanto ti alleni!! 
 
Questo concetto viene riassunto molto bene nello schema qui a lato: Il circolo del Successo
 
 
I PENSIERI CHE FAI SU TE STESSO E SULLE TUE ABILITA’ INFLUENZANO IL LIVELLO DI POTENZIALE E DI RISORSE INTERNE A CUI PUOI ACCEDERE.
QUESTO LIVELLO INFLUENZA LA QUALITA’ DELLE TUE AZIONI, LA QUALE, A SUA VOLTA, INFLUENZA LA QUALITA’ DEI TUOI RISULTATI IN ALLENAMENTO ED IN GARA. 
 
 
I pensieri che fai creano e influenzano le tue convinzioni circa te stesso e le cose che puoi fare. 
Una delle caratteristiche che distinguono i Vincitori e le persone di successo dalle altre, sono le forti convinzioni che hanno di potercela fare, di poter raggiungere quei risultati e quegli obiettivi. 
Molte persone hanno talento e si allenano moltissimo, ma poi non credono in loro stessi e nelle loro capacità e per questo motivo non raggiungo il successo e, anche se ogni tanto vincono,  non credono abbastanza in loro stessi per poter vincere in modo costante per tutta la stagione.
 
Credere in se stessi e nelle proprie capacità è fondamentale per chi vuole avere successo: sembra scontato ma quante volte ti sei detto o hai sentito qualcuno dire “non mi sento all’altezza”, “non ci riesco”, “non sono bravo in questa cosa”, “è troppo difficile per me….” , “non sono portato per questo…” e così via. Queste affermazioni sono tutte convinzioni!!
 
Devi sapere che la tua mente crede a tutto quello che ti dici ad alta voce o ti sussurri nella testa, per cui se tu ti dici o pensi di non essere abbastanza bravo o preparato per affrontare una gara o un esame, la tua mente ci crederà e ti impedirà di accedere a tutte le tue risorse per dare il meglio di te e molto probabilmente otterrai risultati scarsi!!
 
 
Cosa sono le convinzioni e quali effetti hanno sui risultati?
Le convinzioni sono dei concetti o schemi di pensiero che si creano nella nostra mente: all’inizio erano delle semplici idee ma poi, per diversi motivi, si sono ben radicate nella nostra mente diventando delle certezze. Tutti noi abbiamo delle convinzioni e queste ci servono per essere sicuri di quello che siamo e di quello che facciamo. La bella notizia è che le convinzioni si possono cambiare!!! 
Infatti, tutti noi, durante il corso della nostra vita, abbiamo cambiato le nostre convinzioni su qualcosa che prima credevamo fosse in un modo e poi è diventata in un altro.
 
Ad esempio: ti è mai capitato di amare un piatto e poi alcuni anni dopo dire “questo piatto non mi piace più”?
Oppure il contrario essere convinti che questo frutto o questa verdura non ti piacessero e poi anni dopo ritrovarti ad adorarli? 
Questi sono semplici esempi di come alcune convinzioni nella nostra mente possono cambiare e questo è positivo e ora vedremo il perché:
 
Questi schemi di pensiero che la mente mette in atto da cosa dipendono??
Molto spesso dipendono dal nostro passato, dalle esperienze che abbiamo vissuto o da quello che ci hanno trasmesso le persone a noi vicine. 
Una volta creati, questi schemi di pensiero spesso si ripetono in maniera automatica: o perché ormai noi ci crediamo realmente, oppure spesso si ripetono semplicemente per abitudine. 
Infatti spesso la nostra mente ragiona in maniera automatica e, se non stiamo attenti ai pensieri che ci fa fare, rischiamo di credere ad alcune convinzioni che, di fatto, ci limitano.
 
E’ importante sapere che, a seconda del contesto in cui stiamo vivendo, questi schemi di pensiero possono essere utili per noi, oppure possono creare dei sabotaggi inconsci: infatti le convinzioni si distinguono in “Convinzioni Limitanti” e “Convinzioni Potenzianti”.
Come si capisce dalle parole stesse le convinzioni limitanti ci limitano , non ci permettono di esprimere il meglio di noi stessi: sono una forma di sabotaggio inconscio, che la nostra mente mette in atto, mentre quelle potenzianti ci permettono di andare oltre ai nostri limiti mentali e ottenere dei risultati strabilianti, che nemmeno sapevamo di poter ottenere.
 
Perché è importante capire come riconoscere le convinzioni e poterle trasformare in potenzianti?? 
Alcune volte questi schemi di pensiero non sono utili per noi e per gli obiettivi che vogliamo raggiungere, anzi in qualche modo vanno a sabotare la nostra performance.
Quello che si può fare con il Mental Coaching, perciò, è andare a riprogrammare la nostra mente e cambiare questi schemi di pensiero, che non sono per noi utili in schemi di pensiero che invece sono utili e che ci portano al successo!! Infatti la bella notizia è che con il Mental Coaching le convinzioni limitanti si possono cambiare!!!! 
 
Con il Mental Coaching possiamo riprogrammare questi schemi di pensiero con dei semplici passi per poi andare ad identificare le convinzioni che ci limitano, metterle in dubbio e poi cambiarle in convinzioni che ci potenziano. 
 
 
ECCO 4 SEMPLICI PASSI DI MENTAL COACHING PER RICONOSCERE E CAMBIARE LE CONVINZIONI LIMITANTI:
 
 
1) ASCOLTATI E CHIEDITI SE QUELLO CHE STAI PENSANDO O DICENDO E' UNA CONVINZIONE LIMITANTE:
Alcune “convinzioni limitanti” sono degli schemi di pensiero che segui per abitudine: ad esempio mi capita spesso di lavorare con atleti che, prima di una gara sportiva, si dicono: “non sono capace di fare bene quell’esercizio…” “questo passaggio di solito lo sbaglio sempre…”. 
Peggio ancora, a volte, sento atleti in campo prova, durante il riscaldamento, che dicono cose del tipo: “non ce la farò mai” , “questa cosa è troppo difficile per me”, “non sono portato per fare questa cosa”, oppure che fanno altre affermazioni del tipo “questi avversari sono troppo forti per me”, “non sono abbastanza bravo” , “questo esercizio lo sbaglio sempre”, “non sono capace di fare questa o quella cosa” , e via dicendo … 
Tutte queste affermazioni nascondono convinzioni limitanti, ovvero convinzioni che ti limitano che non ti permettono di esprimere tutto il tuo potenziale, perché di fatto nel profondo non credi di averlo.. 
Ascoltati e incomincia a riconoscere se le cose che ti stai dicendo, o che qualcun altro ti sta dicendo, sono delle convinzioni limitanti e segnati le cose che non ti sono utili.
 
 
2) METTI IN DUBBIO LA CONVINZIONE CON LE DOMANDE
Quando ti accorgi che quello che ti stai dicendo è una cosa che ti limita incomincia a metterla in dubbio con delle domande, ad esempio:
Vecchia convinzione limitante: Questo esercizio è impossibile, non ce la farò mai!  -> fai domande del tipo: Conosci qualcuno che lo ha già fatto? Lo hai visto fare? Tu puoi farlo? Ti è capitato alcune volte di riuscirci? Hai un ricordo nel quale ti è riuscito? Immagina di poterci riuscire, come sarebbe? etc : metti in dubbio questa convinzione limitante e immagina di potercela fare… 
 
 
3) COSTRUISCI UNA NUOVA CONVINZIONE POTENZIANTE
Sostituisci la vecchia convinzione limitante con una potenziante:
Nuova convinzione potenziante: Questo esercizio è impegnativo ma io ce la faccio! -> Pensa alle persone che hai visto fare bene questo esercizio. Sai che ce la puoi fare! Pensa alle volte in cui lo hai fatto bene. Immaginati di farlo bene e credici. Credere di potercela fare è necessario per farcela!! 
 
 
4) RINFORZA LA NUOVA CONVINZIONE POTENZIANTE
Se tu credi di non farcela ce la farai?? Molto probabilmente no. 
Avere la convinzione di farcela è una condizione necessaria ma non sufficiente: per farcela e per avere successo non è sufficiente crederci, ma se non hai la convinzione di farcela non ce la farai. Sicuramente se sei un atleta e credi in te stesso e nelle tue capacità avrai più facilità nel farcela. 
Perciò rinforza la tua convinzione potenziante e sii certo e convinto di potercela fare. 
Usa la tua immaginazione e vedi te stesso che ce la stai facendo. Ad occhi chiusi immaginati mentre ce la fai e senti le sensazioni che ti da farcela e rinforza la tua convinzione che ce la fai.
 
 
Eccoti alcuni spunti e qualche strumento di  Mental Coaching per gestire la tua mente e cambiare le convinzioni limitanti.  Inizia ad allenarti fin da subito seguendo questi passi e fammi sapere come va. 
 
Scrivimi per maggiori informazioni, se hai delle domande o suggerimenti su questi ed altri temi di Mental Coaching a: e.rosenthal@ilportaledelcavallo.it
 
Leggi altri miei articoli precedenti sul Mental Coaching sul sito: www.ilportaledelcavallo.it
 
Ciao e al prossimo articolo!!! 
Eva Rosenthal
 
 
Info su di me: Sono Eva Rosenthal, Campionessa di Dressage e Mental Coach specializzata nello sport e per questo motivo ho una preparazione unica nel supporto mentale degli sportivi e dei cavalieri.  Per maggiori info www.evarosenthal.it

Redazione
Fonte: Eva Rosenthal

Commenti

FORMAZIONE: leggi anche...

INSTAGRAM TAKİPÇİ SATIN AL UCUZ twitter TAKIPCI AL elektronik sigara likit