Nord Piave

CSIO di Roma Piazza di Siena - Master fratelli d'Inzeo: a Villa Borghese lo sport non è il solo protagonista.

In programma tante attività che appassioneranno il pubblico, tra queste anche tre caroselli.

carosello-piazza-di-siena-master.jpg carosello-piazza-di-siena.jpg
Foto: www.piazzadisiena.org carosello-piazza-di-siena-2.jpg
Foto: www.piazzadisiena.org

Oltre alle emozioni che la disciplina del salto ostacoli coniuga ai massimi livelli mondiali sul prestigioso ovale di Villa Borghese, l’evento come ogni anno dedica grande attenzione a quelle attività collaterali che tanto appassionano il pubblico romano: tra queste sono programmati ben tre caroselli. Due di questi costituiscono la  tradizione militare di Esercito e Carabinieri, il terzo richiama l’attenzione sulla integrazione sociale tra ragazzi diversamente abili e normodotati che avviene grazie al cavallo.

 

Il Carosello di Lance dei Lancieri di Montebello (venerdì 22 maggio, ore 19.40), con lo Squadrone a Cavallo, quale unica unità montata dell’Esercito Italiano, ideale custode delle ultracentenarie tradizioni della Cavalleria militare, esibisce e sintetizza la rievocazione storica dei movimenti in ordine chiuso di uno squadrone di cavalleria montato e un saggio di abilità equestri. Agli ordini del Comandante di Squadrone, i lancieri in Grande Uniforme di Rappresentanza (modello di fine ‘800) armati di lancia in legno di frassino (modello 1866), i due plotoni si destreggiano a ritmo di musica governando il cavallo con una sola mano e sfilano alle tre andature.

 

L’immancabile Carosello del 4° Reggimento Carabinieri a Cavallo (domenica 24 maggio, ore 20.15) si esibirà a chiusura della manifestazione. Si tratta di uno spettacolo unico al mondo, espressione della gloriosa e fiera  tradizione equestre italiana che quest’anno viene proposto in chiusura di evento domenica, alle 19 e 30. Protagonisti i cavalli e cavalieri appartenenti al 4° Reggimento Carabinieri a Cavallo, che presenteranno al pubblico romano le spettacolari figure che  furono presentate a Windsor al cospetto della Regina Elisabetta II di Inghilterra nel 2012, in occasione della celebrazione del Giubileo di Diamante della sua salita al trono.

 

Il terzo, rivolto all’impegno nel sociale, è il Carosello dei ragazzi di Villa Buon Respiro (domenica 24 maggio, ore 19.15). Quest’ultimo, eseguito da cavalieri disabili e normodotati in completa armonia tra loro e i loro cavalli è l'esempio tangibile del successo della riabilitazione equestre. Ragazzi ed operatori lavorano con grande impegno per raggiungere l’esecuzione corretta delle figure scandite dalla musica, oltre alla gestione e cura quotidiana che consente loro di instaurare con il cavallo una relazione ancora più profonda. Il Carosello, da un punto di vista riabilitativo, rappresenta l’obiettivo raggiunto ed anche l’inizio di un nuovo percorso ricco di possibilità di crescita: è il momento in cui i pazienti si sentono protagonisti e partecipi. Integrazione, uguaglianza, pari opportunità per tutti, nessuno escluso come recita il motto del centro: “a cavallo siamo tutti uguali”.

Fonte: www.piazzadisiena.org

Commenti

EVENTI: leggi anche...