Ecoplus

Concorso Internazionale di Attacchi di Tradizione 2017: tutti i risultati delle competizioni

Le gare si sono tenute domenica 1 ottobre presso La Lodovica di Oreno di Vimercate (Milano), il Titolo di Best in Show va a Fiorenzo Erri e il Trofeo GIA 2017 a Goldoni

_2017/fiorenzo_erri_concorso_internazionale_attacchi_tradizione.jpg
Fiorenzo Erri, vincitore del Titolo Best In Show.
Foto: Giovanni Vitale.
Lo scenario raffinato de La Lodovica, elegante tenuta in Oreno di Vimercate, il cui nome deriva da Lodovica Gallarati Scotti, sposa del Conte Gian Carlo Borromeo, ha ospitato la seconda Edizione del Concorso Internazionale di Attacchi di Tradizione in Calendario AIAT.
 
Prova di Presentazione nell’ampio parterre, punteggiato da statue che rievocano la tradizione della Brianza, posizionate attorno alla fontana zampillante o a fianco dell’antica voliera. Da qui si accede anche alla preziosa Collezione di Carrozze d’epoca, oggetti da viaggio e testi antichi, che descrivono cavalli e carrozze, oltre che all’esclusiva Scuderia de La Lodovica.
 
Passando attraverso un suggestivo  vialetto e sotto un antico arco, gli attacchi, accolti dagli applausi del pubblico, si presentavano alla Giuria composta dai 3 Giudici AIAT: Pierre de Chezelles, Bernard Puteaux e Massimo Nicolotti.  
Singoli, Pariglie, Tiri a 4, Tandem. Alta la qualità dei legni in questo imperdibile appuntamento d’autunno per la Tradizione, a partire dai Break di maestri costruttori come Cesare Sala, presentati da Roberto Bergaglio o Simone Gabrieli o di fattura d’O’ltralpe presentati da molti concorrenti svizzeri, fino all’originalissimo Break ungherese attaccato a due muli con finimenti da campagna condotto da Matteo Pellizzer.
 
E poi gli eleganti Phaeton di Marco Caprioli, di Charlotte Vogel, di Mario Bozzini, di Zoltan Kis (HUN), di Giovanni Mercolli firmati da prestigiosi carrozzieri ad occupare le prime posizioni della classifica di Categoria dopo la Prova di Presentazione.  
Ancora due ruote veloci, military, Gig e, in particolare. da osservare quello del vincitore di Categoria Edgardo Goldoni a firma Belloni (MI)
Sul finale due attacchi davvero ammiratissimi il Curricle a pompe di Fiorenzo Erri e il Tandem attaccato a una Charrette di Jacek Janton (POL), reduci dai successi internazionali. 
 
Dopo un breve tragitto di trasferimento, gli equipaggi partivano per il Percorso di Campagna, all’interno del meraviglioso parco verdeggiante, nella campagna circostante e nel borgo originalissimo di Oreno. I 5 Passaggi Controllati, (Saluto, Bicchiere, Volta, Arretrata e Stop) e sotto lo sguardo attento dei Commissari, che  chiedevano ad ogni Driver di sfoggiare la propria abilità. Rientro a La Lodovica e break per un veloce pranzo in libertà.
 
La cornice per la Prova di Maneggevolezza è apparsa affascinante: bandiere colorate svantolavano tutto attorno al grande prato, musica e un percorso con 20 passaggi, che ha visto la perfetta organizzazione degli studenti dell’Istituto Agrario Duca degli Abruzzi di Padova a controllare gli ostacoli mobili.
 
Alla fine fra gli applausi del pubblico, che scandiva la Marcia di Radetzky, ecco il giro d’onore e poi la Cerimonia di Premiazione con l’emozione degli inni nazionali.
 
Vincitori:  Best in Show è Fiorenzo Erri, mentre il Trofeo GIA 2017 va ad Edgardo Goldoni, e vincitori di Categoria sono  Marco Gentile, Jacek Janton, Roberto Bergaglio, Renato Salmoiraghi, Edgardo Goldoni e Giovanni Mercolli.
 
….ed è stata davvero un grande giornata per tutti e, ancora una volta, gli eleganti attacchi di tradizione hanno brillato di una speciale luce propria e hanno impreziosito la raffinata cornice della Lodovica. L’appuntamento è per il 2018.

La presenza di Class Horse TV garantirà filmati imperdibili.
Repliche:Venerdì 06 Ottobre ore 17.30 ,Sabato 07 Ottobre ore 11.10, Domenica 08 Ottobre ore 09.30.

QUI tutti i risultati dell'evento.

Redazione
Fonte: GIA - Gruppo Italiano Attacchi

Commenti

ATTACCHI: leggi anche...