Nord Piave

CIAT di Cuts: debutta la Nazionale di Attacchi di Tradizione

l prossimo 21 e 22 maggio la 20a edizione del Concorso internazionale di Attacchi di Tradizione di Cuts

attacchi-tradizione-gia-1.jpg attacchi-tradizione-gia-2.jpg

L’idea sorta nel Gruppo Italiano Attacchi, fin dallo scorso anno, di dare corpo alla Nazionale di Attacchi di Tradizione, diventa quest’anno realtà con il suo debutto a Cuts, in Francia, il prossimo 21/22 maggio.


Non poteva esserci migliore luogo per un debutto di questo tipo, se non il Concorso internazionale di Attacchi di Tradizione di Cuts, che quest’anno giunge alla sua 20a edizione, da sempre sotto l’egida dello stesso Presidente della Associazione Internazionale Attacchi di Tradizione (AIAT) il Barone Christian de Langlade.


Un concorso, quello di Cuts, che per storia e prestigio può essere incontestabilmente considerato come un Campionato Mondiale della Tradizione, dato che in esso convergono tutte le Nazioni in cui si pratica questo sport e sono presenti i migliori equipaggi e le migliori carrozze oggi in attività nel mondo.


La Nazionale di Attacchi di Tradizione, denominata “TEAM ITALIA”, è attualmente composta da Soci GIA che hanno partecipato, negli ultimi anni, ai Concorsi di Tradizione organizzati dal Gruppo Italiano Attacchi e  che da anni hanno contribuito ad elevare la qualità ed il prestigio della Associazione, grazie soprattutto al loro impegno diretto.
A Cuts la Nazionale sarà composta da: Ugo Cei, Fiorenzo Erri, Edgardo Goldoni, Valeria Nicolotti, Paola Pedrazzini, Costanzo Tameni, Pino Usai ed Elio Vitton Mea.


Con il TEAM ITALIA portiamo a Cuts una consistente rappresentanza di quanto di meglio attualmente possiamo presentare in campo internazionale e siamo consapevoli  che il potenziamento della presenza degli Attacchi di Tradizione sui palcoscenici esteri, portato avanti dal GIA negli ultimi anni, non solo ha fatto aumentare la nostra autostima italiana, ma ha confermato, anche, che la realtà  degli Attacchi di Tradizione esistente in Italia non ha da temere confronti con altre blasonate realtà straniere.


Già negli scorsi anni se ne sono avuti significativi esempi, quando alcuni componenti della Squadra hanno vinto in Concorsi all’estero: ad es. Fiorenzo Erri con attacchi singoli in Spagna ovvero  Egdardo Goldoni, nella Categoria Pariglie, lo scorso anno proprio a Cuts oppure vincendo, sempre lo scorso anno, il Trofeo Internazionale dell’AIAT con i concorrenti italiani che hanno partecipato al Concorso Internazionale alla Reggia di Venaria Reale.


Quindi, continuiamo su questa strada ed un grande “In bocca al lupo” al TEAM ITALIA a Cuts!.

Redazione
Fonte: G.I.A. - Gruppo Italiano Attacchi

Commenti

ATTACCHI: leggi anche...