Cover Technology

Il 22 Gennaio 2017, cavalli sulla Francigena per la benedizione degli Animali

Cani, gatti, uccellini anche un rettile e i cavalli tutti in fila per la benedizione.
Da non credere è la serenità e la consapevolezza degli animali di essere in un posto e in presenza di una cosa Sacra.

Francigena-1.jpg
Foto Credito: Ottica Orsini

Anche quest’anno la tradizionale Benedizione degli Animali nel nome di Sant’Antonio Abate, protettore degli animali in generale e di quelli di campagna in particolare, si è rinnovata.

Un tempo, durante questo giorno, il parroco andava a benedire le stalle, lasciando i tradizionali panini insipidi che venivano dati da mangiare agli animali poi, sul sagrato, dopo la messa grande delle 11, vi era la benedizione generale degli animali, lavati e infiocchettati e la consegna del pane benedetto a tutti coloro che lo richiedevano.

Ai nostri giorni, oramai assorbiti dalla mondanità, e fagocitati dalla globalizzazione, la festa di Sant’Antonio Abate si rinnova solo per piccole tradizioni locali.

A Fucecchio per il terzo anno consecutivo “I Cavalcanti del Padule” un gruppo di amici che condivide la passione per il cavallo ha organizzato col patrocinio del comune, in collaborazione con “Gli Amici del Centro Storico” e quest’anno con il “Gruppo Fratres Donatori di Sangue” la Benedizione degli Animali intitolata non a caso “Cavalli sulla Francigena”.

Cani, gatti, uccellini anche un rettile e i cavalli tutti in fila per la benedizione.

Domenica passata il Cappellano della collegiata di San Giovanni Battista ha celebrato sul sagrato della chiesa sotto un palco appositamente montato dall’amministrazione nella cornice idilliaca del Centro Storico del nostro paese la SS. Messa per tantissime persone e animali.

Da non credere è la serenità e la consapevolezza degli animali di essere in un posto e in presenza di una cosa Sacra. Infatti nessun cavallo ha osato disturbare la funzione e anche qualche sporadico abbaio ha fatto cornice ai cori e alla funzione.

Un immagine che deve essere esempio della dedizione dei cavalcanti al proprio animale, e dell’animale al proprio addestratore, è la foto scattata al cavaliere che coccola e bacia il proprio cavallo, che ha già fatto il giro del web riscontrando numerosissimi apprezzamenti.

Le numerose le persone che hanno partecipato, al termine della Messa, hanno ricevuto la Benedizione e hanno fruito del pane benedetto.

La manifestazione che anche quest’anno si è svolta nell’arco di due giorni ha visto il primo giorno i cavalieri impegnati in una splendida passeggiata con i loro destrieri nei boschi de “Le Cerbaie”, percorrendo la via Francigena, attraversando i comuni di Santa Croce sull’Arno e Castelfranco di Sotto, fino all’area forestale di Monte Falcone, al confine con il Comune di Santa Maria a Monte, dove un carabiniere forestale ha guidato la passeggiata a cavallo per la splendida riserva facendo vedere la flora e la fauna della riserva e gli animali sequestrati alla malavita.

Il giorno seguente sempre attraverso la via Francigena i cavalieri sono arrivati a Fucecchio, e dopo aver sfilato per le vie cittadine sono saliti verso la collegiata.

Una volta ricevute dall’amministrazione l’effigi del comune con la consegna del Gonfalone e l’insegna del ”Gruppo Fratres Fucecchio” hanno fatto il loro ingresso in Piazza Vittorio Veneto tra gli applausi delle numerosissime persone presenti.

Dopo la manifestazione il gruppo dei cavalieri e parte della cittadinanza si sono recati al Palazzo della Volta per un pranzo conviviale.

Visto la risonanza e la bellezza dei luoghi “I Cavalcanti del Padule” danno a tutti gli amanti degli animali e a tutta la cittadinanza l’appuntamento alla quarta Benedizione degli Animali “Cavalli sulla Francigena" dell’anno prossimo sperando in una partecipazione più corale e massiccia di tutto il paese.

Buon Cammino!

Redazione
Fonte: Ufficio Stampa Luca del Corso

Commenti

EVENTI: leggi anche...