Equidomus

BOLOGNA TROTTO/IPPODROMO ARCOVEGGIO: resoconto corse di martedì 5 novembre

Il martedì bolognese premia Bonita Col

Meteo poco clemente  su Bologna per l’inusuale appuntamento del martedì all’Arcoveggio, con il trotter felsineo teatro della tqq riservata ai tre anni e di un palinsesto ricco di interessanti spunti tecnici.


Apertura nel segno degli allievi e di maturi performer assai adatti ad accompagnare le esuberanti nuove leve del trotto nazionale, favori del pronostico per Veleno Stecca e Giusy Savarese, mentre Tisserand Bi e Tommaso Gambino  contendevano a Potter Jet e Carmine Piscuoglio il ruolo di alternative alla coppia laziale che all’epilogo spaziava comodamente in 1.15.4 nonostante  il cinque anni allenato da Umberto Todisco fosse alla seconda uscita in 24 ore, seconda posizione  per Poker Op e terza appannaggio di Potter jet.


Tre giri di pista per i cinque protagonisti della seconda corsa, plebiscito per Vincent Zs e simpatie in ottica podio rivolte a Visto Del Nord ed Uganeo Jet , quest’ultimo preminente  in  1.15.6 dopo essere entrato in azione ad un giro dal termine approfittando della prematura lotta tra Vincent e Visto del Nord, ancora secondo pur discosto, mentre il favorito  è finito a tabellone regalando il terzo gradino del podio ad un positivo Uhurukenyatta, mentre alla terza il testimone è passato ai gentlemen con la facile affermazione di Zosca Etoile e Filippo Monti che con questo successo è balzato al comando della classifica di categoria mettendo una lunghezza tra sé e Matteo Zaccherini, media di 1.15.7 per la giumenta allenata da Lorenzo Baldi e posto d’onore per Zuvetie Cc Sm su Zero Nof.


Ancora cadetti in pista e bella affermazione  per Zilli, ospite toscano interpretato con fiducia da Sandro Capenti, che in 1.15.4 ha debellato le strenue resistenze di Zeta Delle Coste ancora seconda su Zarina di Roberto, mentre alla quinta, riuscita sfida sulla breve riservata agli anziani, in rottura l’atteso Victor Leo e arrivo  a fruste alzate tra Rugiada Sms e Tenordelun con il fotofinish a sancire il successo del maschio guidato da Antonio Greppi sulla matura giumenta affidata a Gianvito D’Ambruoso, media di 1.14.9 e Volo Rivarco Op ancora terzo dopo aver guidato per gran parte della gara.


Inedito doppio chilometro per due anni alla sesta corsa ed il ritiro di  Baaria Ama a ridurre a sette il numero dei partecipanti, sfida contraddistinta da varie rotture lungo il percorso, con la diligente Bonita Col a cancellare lo zero dalla casella vittorie e precedere  in 1.19.3  il favorito Benedetto Laser e Bigben Dei Greppi, minacciosamente avvicinato in arrivo dal ritorno, dopo svarione iniziale, di Beautiful Vik.


Alle 18.30 in pista i 12 partecipanti alla sfida abbinata alla scommessa tqq, miglio dalla difficile lettura tattica con Ania Rich  prima scelta della “punta”e Annie Pan a dividersi il ruolo di seconda scelta con Asia LL,  Alba dei Greppi ED in leggero sottordine Ace Oh Heart e Aspramare Ama. Pletora di errori in partenza e conseguenti squalifiche con Aspramare Ama a sostituire Aldebaran al comando e Asia ll a seguire in terza posizione con gli altri a qualche lunghezza, in arrivo tentativo di Asia sulla battistrada che si difendeva vincendo a media di  1.15.9 con Alba dei Greppi al terzo posto sul calante Aldebaran mentre Ava Gardner Treb ha completato il marcatore.


Quote popolari per tris, 61 euro, e quartè, poco oltre i 245, mentre la quintè ha generato ticket a oltre 3017.


Prossimo appuntamento giovedì 7 novembre alle 15.25, con un'altra TRIS in programma.

 

Redazione


Fonte: Ippodromo Arcoveggio

Commenti

IPPICA: leggi anche...

INSTAGRAM TAKİPÇİ SATIN AL UCUZ twitter TAKIPCI AL elektronik sigara likit