EcoPlus

Bologna Trotto - Ippodromo Arcoveggio
Corse di GIOVEDI' 8 Novembre 2018, INIZIO ORE 15.30
TRIS/QUARTE'/QUINTE' - PREMIO CRISTINA E EROS MARTELLI.

Tqq e tre anni ricordano Cristina ed Eros Martelli

Continua incessante e spettacolare la proposta tecnica all´ippodromo Arcoveggio, che dedica il clou del giovedì a Cristina ed Eros Martelli, valente collaboratrice della Società Cesenate la prima, esemplare professionista il papà, i cui migliori cavalli daranno il nome alle restanti sei corse del convegno, aperto alle 15.30 dagli aspiranti allievi e chiuso, come da consolidata trazione, dall´handicap abbinato alla Tqq

_2017/aroveggio.jpg

Affollata ed incerta, la maratona sui tre giri di pista vede sfidarsi diciotto anziani di lungo corso, dieci allo start, quattro al nastro intermedio ed altrettanti a quota meno 40 metri, con il pronostico quanto mai aperto alle più svariate soluzioni tattiche, dalla fuga in avanti della declassata Typical Roc, oggi guidata dal suo giovane e talentuoso proprietario Filippo Rocca, al pressing del suo compagno di schieramento Uppymar, con Marco Stefani, senza trascurare la regolarità di servizio degli esperti Sing Sing Gk e Osman, carte di peso per Andreghetti e Favaron, mentre tra i primi penalizzati spiccano, per qualità e feeling con lo schema, l’affidabile Taormina Mail e l’ottimo Tuono Lunare, rispettivamente guidati da Maurizio Cheli e Tommaso Di Lorenzo.

 

Di elevata caratura la formazione dei soggetti al terzo nastro, tutti in corsa per il successo a cominciare da Singer Del Ronco, ennesimo atout di un Antonio Di Nardo proiettato verso il vetrice della  classifica nazionale complice lo stop di Enrico Bellei, per continuare con la proposta di Vincenzo Piscuoglio Dell'Annunziata, Urlo D’Ete, e con due candidati al prossimo Palio dei Comuni di Montegiorgio, il biondo Per Te Bar ed il fratello d’arte Top Gun America, allievi del marchigiano Marco Marini e del giovane emergente Renè Legati.

 


Tre anni dal solido palmares “incrociano le armi” nel ricco miglio collocato come quinta manche del pomeriggio e dedicato alla giumenta Renova, la portacolori della storica scuderia Lavinia che Eros Martelli ha accompagnato lungo tutta la carriera, nel cui nome si di dividono il pronostico il veneto Zeno Tab, l’incompiuto talento lombardo Zodiac Roc, la solida Zarrazza Italia e i due compagni di viaggio dalla Val di Nievole, Zeffiro Gual e Zar Dangal.

 


Nel risalire le fila del convegno si torna a ritroso sino al prologo, un miglio per anziani dalla comprovata esperienza su cui salgono entusiasti allievi guidatori, con le coppe Sveva del Ronco/Simone Mollo, Tom Ford Bi/Carmine Piscuoglio e Solvalla Race/Tommaso Gambino a disputarsi la vittoria, mentre alla seconda il testimone passerà ai prof e a puledri di belle speranze su cui spiccano il debuttante Aster Prav, la regolare A Sexygirl Par ed il chiacchierato Abel Del Ronco.

 

Spazio ai gentleman alla terza corsa, leva 2015 in pista e match tra i top di categoria, Monti, Zaccherini e Canali, rispettivamente abbinati a Zaffiro Como, Zecora Joy e Zero Giulia, i migliori dello schieramento segnalati in ordine di apparizione in pista; poi, alla quarta, plebiscito per Volt Deimar e Renè Legati con Virginia Trio e Stefani preferiti a Virco Jet e Cintura in virtù della migliore collocazione tattica, per chiudere con il Premio Castedo e con Ulrike del Ronco, velocista di Carlo Belladonna affidata ad Antonio Greppi prima scelta in contesto su cui possono dire la propria anche Ultralady Grad e Unambomber Cup.

 


Appuntamento successivo domenica 11 novembre, inizio alle 14.30 circa.
 

redazione


Fonte: Ufficio Stampa Arcoveggio

Commenti

IPPICA: leggi anche...