Equigomma

Associazione Ucif Un Cavallo In Famiglia: "Un caldo abbraccio" per Letizia Minuti

La storia di Letizia Minuti comincia a essere conosciuta e la gara di solidarietà per aiutarla nella sua passione sportiva prosegue con lo scopo primario di raccogliere fondi per la creazione di una sella speciale adatta alle sue esigenze

_2017/minuti-1-ok.jpg


_2017/locandina-2-ok.jpg


Letizia, 24 anni di Pontedera, è costretta sulla sedia a rotelle da quando bambina fu colpita da una devastante emorragia cerebrale. Dopo questo grave fatto e le difficoltà di adattarsi a un nuovo stile di vita, la sua rinascita è avvenuta grazie ai cavalli: Letizia, infatti, da tempo pratica paradressage al centro Le Sbarre di Ponsacco. È anche molto brava e ha partecipato, con ottimi risultati, a varie gare nazionali. Letizia e Coriandolo, il suo compagno di squadra, sono pronti a nuove e grandi imprese e sognano le paralimpiadi.


Ma questo sport, e particolarmente le trasferte per partecipare alle gare, ha dei costi significativi e, in attesa di incontrare uno sponsor ufficiale, in tanti da varie parti d’Italia si stanno mobilitando per aiutarla.


Il prossimo appuntamento sarà a cura dell’Associazione Ucif Un Cavallo In Famiglia che, insieme al Comune di Ponsacco e all’Associazione La Versiglia in Bocca, sta allestendo lo spettacolo teatrale “Un Caldo Abbraccio” il cui ricavato sarà interamente devoluto a Letizia. L’evento è patrocinato dalla Fise Federazione Italiana Sport Equestri e vede anche la partecipazione di Kask, importante produttore italiano di protezioni per l’equitazione.


Un Cavallo in Famiglia da molti anni è attiva in favore delle famiglie che si avvicinano al mondo dell’equitazione e che spesso affrontano grandi sacrifici in nome di uno sport davvero speciale, dove non ci sono particolari “attrezzi” ma tutto si basa sulla relazione e la comunicazione con un altro essere vivente, il cavallo. Perciò, l’appello di Letizia per un aiuto a proseguire la sua esperienza con l’amico equino Coriandolo non poteva che essere raccolto.


L’Associazione la Versiglia in Bocca, da tempo impegnata con eventi di beneficienza e laboratori per aiutare ragazzi e bambini meno fortunati, rappresenterà scenette comiche scritte e da loro rappresentate. Scenette che altro non sono che spaccati di vita quotidiana dove la comicità viene estremizzata e…. delle volte anche di più. Il tutto nella parlata versiliese di facilissima comprensione.


L’Amministrazione Comunale di Ponsacco, non appena informata dell’idea di realizzare una serata per Letizia al Teatro Odeon, ha immediatamente aderito e fornito non solo il patrocinio ma anche supporto organizzativo e pratico. Anche le associazioni sul territorio di Ponsacco, particolarmente la Confraternita di Misericordia, stanno collaborando per coinvolgere associati, cittadini e amici in questa serata benefica.


L’evento si terrà a dicembre, in un momento dell’anno che a Ponsacco vede sempre attivarsi molte iniziative benefiche, tanto che l’assessore alle politiche sociali David Brogi ha proposto di creare una consulta delle associazioni e del volontariato locale, con lo scopo di fare rete e magari attivare un futuro “mese della solidarietà” che possa generare sinergie. Inoltre, l’assessore allo sport Francesco Vanni sta coinvolgendo le associazioni sportive del Comune, nell’ottica di supportare l’iniziativa a favore di questa giovane atleta che potrebbe far arrivare davvero in alto la bandiera azzurra nelle competizioni internazionali.


Mentre Letizia e Coriandolo continuano a lavorare sodo al maneggio, tutta la cittadinanza è invitata alla serata dell’11 dicembre al Teatro Odeon per “Un Caldo Abbraccio”.

Redazione
Fonte: Associazione Ucif Un Cavallo In Famiglia

Commenti

IPPOTERAPIA: leggi anche...

INSTAGRAM TAKİPÇİ SATIN AL UCUZ twitter TAKIPCI AL elektronik sigara likit