Cover Technology

Antica Fiera dell'Agricoltura: il resoconto dell'evento a cura della Associazione Attacchi CAITPR

La manifestazione che si è tenuta il 3 e il 4 marzo 2018 a Godega di S. Urbano (Treviso) è stata un'importante opportunità per conoscere la razza del Cavallo Agricolo Italiano da Tiro Pesante Rapido grazie all'Associazione che ha proposto un coinvolgente show per narrare la storia e le peculiarità del cavallo tipico delle terre venete

_2017/associazione_attacchi_caitpr_fiera_godega.jpg
IIlaria Sfefanini di Mestre (VE) con la cavalla Isabel: momenti in libertà, con volteggio. Un emozionante intreccio di prove di fiducia. _2017/associazione_attacchi_caitpr_fiera_godega_2.jpg
Marco Fabris di Saonara (PD) con Carlotta: dimostrazione di un tradizionale lavoro agricolo con erpice. _2017/associazione_attacchi_caitpr_fiera_godega_3.jpg
Andrea e Mattia Manente di Dese di Favaro Veneto (Ve) con le cavalle Carmen ed Iside (di Elisabetta Chiminazzo): attacco agricolo di tradizione, con carro d´epoca tipicamente veneziano e con particolari finimenti.
_2017/associazione_attacchi_caitpr_fiera_godega_4.jpg
Fabio Tonello di Ponte di Barbarano (VI) con la cavalla India: dimostrazione di un attacco sportivo, con prova coni. _2017/associazione_attacchi_caitpr_fiera_godega_5.jpg
Elisabetta Chiminazzo di Camin (Pd) e Luca Miazzo di Padova con le cavalle Iside e Beta: raffinato carosello a sella con figure in piano. _2017/associazione_attacchi_caitpr_fiera_godega_6.jpg
Luca Miazzo di Padova con la cavalla Beta: un'appassionante esibizione in libertà, capace di valorizzare il binomio uomo-cavallo. _2017/associazione_attacchi_caitpr_fiera_godega_7.jpg
Giorgio Nanni Costa con Arco.

“Chiudete gli occhi e provate a pensare a quando, con questi cavalli, i vostri nonni, i vostri padri hanno conquistato l’Italia e hanno lavorato le terre del Veneto.


È questo il valore che avete visto oggi... che ci sono dei ragazzi che portano avanti le tradizioni che hanno reso grande questa Regione e che hanno reso grande anche una razza di cavalli, sulla cui groppa si è costruita la nostra storia, la storia di tutti Voi.


Vent’anni fa, quando io ho iniziato a presentare a FieraCavalli Verona, questi ragazzi erano tutti molto piccoli ed io avevo con me i loro genitori, Gianni Manente, Natale Bortuzzo che oggi non c’è più, Antonio Di Sacco, grandi uomini che hanno promosso la cultura e la tradizione del cavallo CAITPR e che hanno saputo tramandarla ai loro figli.


La testimonianza che avete visto oggi è uno spaccato di storia, di cultura di, ora, voi siete fortunati fruitori, grazie all’Antica Fiera di Godega...


A questi ragazzi, che continuano le tradizioni, va il vostro applauso perché, oggi, voi siete stati testimoni di un pezzo di storia... e saranno qui anche l’anno prossimo, per continuare a raccontarla.


E se tornerete a casa con qualcosa in più nel cuore, dovete dire grazie a loro, grazie all’Associazione Attacchi CAITPR, grazie al Comitato FISE Regione Veneto..."


Sulla scia di queste emozionanti parole della speaker Maria Baleri, il  vasto pubblico dell’Antica Fiera di Godega di S. Urbano, assiepato lungo le transenne del ring,  ha regalato un lungo e caloroso applauso ai ragazzi dell’Associazione Attacchi e ai loro cavalli: sì, perché il valore aggiunto dello spettacolo, che ha intrattenuto ed entusiasmato i presenti per più di mezz’ora, con un dinamico susseguirsi di presentazioni, è sicuramente stato offerto dalla giovane età dei partecipanti: tutti tra i 19 ed i 27, tutti ben organizzati e  carichi di una speciale energia, capace di coinvolgere anche fuori dal ring.


Tantissimi, infatti, i momenti che hanno dedicato ai presenti di tutte le età, per rispondere alle numerose domande sulla Razza e sull’arte degli attacchi; tante le curiosità di coloro che si sono lasciati conquistare dalla mole e dal meraviglioso carattere dei giganti gentili e dalle lezioni di guida al simulatore, proposte dal Tecnico FISE Paolo Stecca, su iniziativa della Presidente FISE Veneto Clara Campese e del CO.RE.VE.


Una Kermesse dedicata ai CAITPR, sei amiche “a quattro ferri” Beta, Carlotta, Carmen, India, Isabel ed Iside per raccontare, con lo spigliato speaker Antonio De Lorenzo, l’evoluzione di una Razza, che ben si adatta a diversi utilizzi, da quello agricolo a quello sportivo.


Uno show, ripetuto più volte nelle giornate di Sabato e Domenica da Marco Fabris con Carlotta, Andrea e Mattia Manente con le cavalle Carmen e Iside, Fabio Tonello con la cavalla India, Elisabetta Chiminazzo e Luca Miazzo con le cavalle Iside e Beta, Luca Miazzo con la cavalla Beta, Ilaria Stefanini con la cavalla Isabel.


Arco Zadi, unico stallone presente e mascotte del progetto “La Mia Aula Grande come il Mondo del CAITPR: alla scoperta del Cavallo Agricolo Italiano da Tiro Pesante Rapido” del XII Istituto Comprensivo di Padova, invece, non potendo partecipare allo show, perché ancora in cura, a seguito di una grave forma di laminite che lo ha colpito tempo fa, con una passeggiata nel ring e la sua storia, ha voluto lanciare un messaggio di vita di speranza: grazie alla volontà e alla determinazione, anche dopo le “cadute” più difficili e faticose, ci si può rialzare per ricominciare...


L’esibizione dei CAITPR si è intrecciata con quella dei  butteri e dei cavalli maremmani dell’Associazione Passione Maremma che hanno compartecipato, in alcuni momenti, nel ring: un’intesa sicuramente colta ed apprezzata anche dal pubblico, una cooperazione del tutto spontanea in un clima di amicizia: è questo, infatti,  lo spirito che sta via via caratterizzando l’Associazione Attacchi CAITPR ed in particolare il gruppo degli oltre venti “under 30” che in parte la compongono: un’apertura verso tutti gli appassionati e gli allevatori, l’accoglienza dei simpatizzanti  e dei principianti per il grooming, per l’assistenza ai box e per gli immancabili momenti conviviali, la disponibilità a condividere, durante le manifestazioni i propri cavalli con chi, non avendoli, desidera iniziare a cimentarsi.


A Godega è stato così per Federico che è stato apprezzato, in modo particolare, per il suo valido aiuto a bordo campo e per Chiara e Luna, entrambe di 15 anni, le giovanissime dell’Associazione che, in attesa di potersi iscrivere e, soprattutto, di poter avere un cavallo con cui lavorare, seguono il gruppo per “vivere il CAITPR” insieme a tanti altri giovani.

 

Testo e foto a cura della Associazione Attacchi CAITPR.

Redazione
Fonte: Associazione Attacchi CAITPR

Commenti

EVENTI: leggi anche...