Nord Piave

Animali in difficoltà: la LAV attiva front desk emergenza Coronavirus

Animali e difficoltà di assistenza per coronavirus: attiviamo front desk unità di emergenza. Prima azione, il fac simile per gli spostamenti in situazioni di necessità

_2017/resizenew-1-ok(1).jpg


Accudisco una colonia felina in un Comune vicino al mio, posso muovermi? Devo far operare il mio cane da un veterinario in un’altra provincia. Un mia amica anziana sta finendo il cibo per i suoi cani e gatti e lei non esce da casa. Sono volontario in un canile situato in un altro Comune...


Sono solo alcuni dei quesiti che sono stati posti a noi, ai nostri volontari delle Sedi locali così come ne arriveranno nei prossimi giorni in conseguenza dell’emergenza Coronavirus e ai relativi Decreti e Ordinanze emanate in questi giorni.


Abbiamo quindi attivato un front desk coordinato da Flavia Nigri Responsabile dell’Unità di emergenza LAV  (f.nigri@lav.it | 06.4461325)  che opera in sinergia con la Presidenza dell’associazione e le Aree tematiche di intervento, quella animali familiari in particolare, per:

- fornire informazioni riguardo alle misure restrittive emanate e alla gestione e accudimento di animali (siano essi di privati o sul territorio);

- offrire aiuto di coordinamento logistico per situazioni di crisi;

- raccogliere segnalazioni dalle Sedi locali LAV e garantire loro supporto e coordinamento, se necessario;

- attivarci nei confronti delle Istituzioni, sulla base di specifiche indicazioni, per garantire che la situazione non abbia impatti su colonie feline e popolazioni di randagi.


Come prima azione diffondiamo un fac simile della autodichiarazione – modulo aggiornato oggi per tutta Italia dal Ministero dell’Interno - necessaria a giustificare uno spostamento per “situazioni di necessità”, che abbiamo compilato con l’aiuto del nostro Ufficio Legale.


Questo modello aiuterà chi ha effettivamente bisogno di spostarsi per indifferibili attività di tutela degli animali che, se non svolte, causerebbero maltrattamento agli animali stessi pregiudicandone lo stato di salute o la vita. Si tratta di una dichiarazione personale, compilata sotto la propria responsabilità, consci che dichiarazioni mendaci al pubblico ufficiale sono sanzionate in base all’articolo 495 del Codice penale.


Se sei interessato a più informazioni di questo tipo visita il sito internet www.lav.it

 

Redazione
Fonte: LAV
www.lav.it

Commenti

ATTUALITA: leggi anche...