Nord Piave

Silvestri si conferma presidente Fitetrec Ante 2016-2020

Alessandro Silvestri continuerà a guidare Fitetrec Ante per il prossimo quadriennio olimpico. Ecco la sua squadra al lavoro dal nuovo anno

Alessandro_Silvestri_Fitetrec_1.jpg
Sivestri confermato guida Fitetrec Ante 2016-2020

Si sono svolte sabato 17 dicembre le elezioni per decretare il presidente alla guida di Fitetrec Ante (Federazione italiana turismo equestre e Trec Ante) per il prossimo quadriennio olimpico (2016-2020).

Schiacciante la vittoria che ha confermato la leadership del già presidente della Federazione associata al Coni, l’avvocato Alessandro Silvestri, che con una preferenza del 90% dei votanti ha nettamente trionfato sull’avversario Aristide Nodari.

“In questi quattro anni in Federazione”, ha detto Silvestri ai suoi elettori la scorsa settimana, “ho lavorato con passione e serietà avendo davanti a me l’obiettivo di risanarne il quadro economico Federale, alzare il livello organizzativo e qualitativo di ogni disciplina sportiva sotto la sua egida e dei relativi Campionati regionali nazionali e internazionali, così come pianificare eventi di turismo equestre che potessero ridare alla Federazione il ruolo centrale che deve avere in questo settore - in Italia, nelle singole Regioni e all’estero - quale membro prezioso della Fite (Federazione internazionale turismo equestre) e quale importante interlocutore per i diversi Comitati regionali con i quali abbiamo attivato concrete e proficue sinergie.

Il tutto investendo, al contempo, in una nuova comunicazione capace di fare sapere chi è Fitetrec Ante e le belle cose che organizza nei suoi diversi ambiti, l’importanza dei suoi eventi, sportivi e non, e delle sue iniziative: ognuno di questi segmenti che compone il corpo della Federazione rappresenta un fiore all’occhiello per il nostro Paese, da valorizzare ancora di più e di cui essere fieri e per questo da comunicare in modo corretto, esaustivo e ad hoc, ai mezzi di comunicazione di massa non solo equestri ma anche generalisti”, ha argomentato.

“Tutti questi obiettivi”, ha continuato Silvestri, “si sono avvicinati in questi quattro anni di lavoro. E posso dirlo grazie ai fatti che, in questo periodo, lo hanno dimostrato e alla gratificazione espressa da chi ha lavorato con me in queste direzioni oltre ai  positivi riscontri avuti da centri ippici affiliati e tesserati in questo tempo di work in progress che vorrei non terminasse a dicembre, ma potesse continuare.

C’è ancora molta strada da fare, sia per consolidare il lavoro fatto fino a oggi e non gettarlo al vento, sia per costruire su questa base il nuovo di cui la Federazione ha ancora profondo bisogno per crescere, per diventare ulteriormente solida e lucente nelle sue parti.

Questo richiede un rinnovato aumento di professionalità, impegno, serietà, buone idee unite ad azioni ponderate e sinergiche. Richiede un nuovo tempo da investire, nel quale lavorare insieme verso una Fitetrec Ante che sempre più rappresenti al meglio ogni sua parte, iniziativa, disciplina, evento”.

Dopo la rielezione di Silvestri a presidente Fitetrec Ante 2016-2020 sono giunti immediatamente i complimenti del presidente del Coni Giovanni Malagò, e quelli del presidente della Fise Vittorio Orlandi.

I votanti hanno altresì espresso il proprio favore anche in merito ai componenti del Consiglio Federale dei prossimi quattro anni, che sarà composto dai seguenti consiglieri nazionali: in rappresentanza dei centri ippici Ernesto Fontetrosciani, Roberto Cinquegrana, Michele Cilumbriello, Davide Macchi e Amos Menabò, in rappresentanza dei cavalieri Sandrino Filacchione, Carlo Riccardi, Riccardo Scorsone e Tiziana Volpi, in rappresentanza dei tecnici Antonio Rosato e, infine, come presidente del Collegio dei revisori dei conti è stato eletto Raffaele Turturro.

Redazione
Fonte: Ufficio Stampa FITETREC ANTE

Commenti

EVENTI: leggi anche...