Equigomma

A.I.A: Al IV Festival del Cavallo della Città di Rosolini spettacoli, cultura e biodiversità equina

Tre giorni nel fine settimana scorso a 360 gradi sul mondo dei cavalli in provincia di Siracusa, con le presentazioni curate dall´Associazione Italiana Allevatori ed uno stand informativo, punto di riferimento per aggiornamenti sull'Anagrafe equidi e sulle varie attività nel settore, in un momento di grande vitalità nell'Isola

Sono stati tre giorni, da venerdì 19 a domenica 21 luglio scorsi, in provincia di Siracusa, a 360 gradi sul mondo dei cavalli e degli equidi in generale, al “IV Festival del Cavallo “ di Rosolini, tenutosi nella città situata nell’estrema punta sud-orientale della Sicilia.
 
Dopo la recente, positiva esperienza della manifestazione realizzata nella Tenuta di Ambelia, nell’entroterra catanese, sempre incentrata sul rilancio del settore equino dell’Isola, un’altra rassegna ha testimoniato l’interesse per il comparto e la sua vitalità, grazie all’impegno ed alla passione degli allevatori siciliani.
 
La manifestazione di Rosolini, svoltasi nell’Area Protezione Civile in Contrada Masicugno, a Scardina, organizzata dall’A.S.D. Eventi Equestri Sicilia-Scuderia Runza, con la collaborazione di vari Enti tra i quali l’Associazione Italiana Allevatori-A.I.A. e Veronafiere, ed il patrocinio di Fieracavalli Verona, si è sviluppata attraverso numerosi momenti di taglio culturale e spettacolare, con protagonisti sempre gli splendidi cavalli allevati nell’Isola, ma c’è stato spazio anche per approfondimenti di carattere tecnico.
 
In particolare, si segnalano i caroselli e le presentazioni realizzati da A.I.A., presente anche con uno stand informativo presidiato dai tecnici Antonio Iraci e Giorgio Lo Magno (esperto di razze di Registro Anagrafico) presso il quale sono state illustrate le attività dell’Associazione nel comparto equino, con particolare riguardo alle azioni di valorizzazione della biodiversità nazionale e agli aggiornamenti sull’Anagrafe degli Equidi.
 
 
In tema di biodiversità equina, gli allevatori siciliani hanno presentato capi delle razze Cavallo Sanfratellano (a sella ed attaccato), del Cavallo Agricolo Italiano da Tiro Pesante Rapido-Caitpr (attacco singolo), Asino Sardo e Asino Ragusano (a mano, con carretto e con bardature tradizionali).
 
“A Rosolini – afferma il direttore generale dell’Associazione Italiana Allevatori, Roberto Maddé – A.I.A. assieme ai tecnici siciliani ha confermato l’impegno, testimoniato di recente anche alla manifestazione tenutasi presso la storica Tenuta Ambelia, per il rilancio ed il sostegno del settore equino dell’Isola che per tradizione, cultura allevatoriale, qualità e biodiversità è ai primi posti a livello nazionale.
 
La collaborazione e l’interesse di partner  quali Veronafiere e Fieracavalli  Verona sono un buon segnale in vista degli importanti appuntamenti autunnali per il mondo del cavallo, cui anche gli allevatori siciliani guardano con grande attenzione”.
 
 
 

redazione
Fonte: Fonte: Ufficio stampa A.I.A.: Camillo Mammarella

Commenti

ALLEVAMENTO: leggi anche...

INSTAGRAM TAKİPÇİ SATIN AL UCUZ twitter TAKIPCI AL elektronik sigara likit